TRA SACRO E PROFANO, A PACENTRO TORNA DOMENICA LA CORSA DEGLI ZINGARI


PACENTRO – Torna ad animare Pacentro (L’Aquila), domenica 5 settembre, la tradizionale Corsa degli Zingari, che sta procedendo a vele spiegate verso la candidatura a Patrimonio Immateriale dell’Unesco. La manifestazione è organizzata dall’associazione Corsa degli Zingari con la Confraternita della Madonna di Loreto.

La corsa, che anche quest’anno si svolgerà a porte chiuse e in pieno rispetto della normativa anti-Covid, sarà trasmessa in diretta sul canale 882 di Sky, sui canali 892, 898, 925, 948 del digitale terrestre, su Telemax e Onda Tv e in streaming su www.ondatv.it. La gara è in programma alle ore 17.

“Quest’anno la Corsa non sarà una competizione ma una rappresentazione in onore della Madonna di Loreto”, annuncia Giuseppe De Chellis, presidente dell’associazione Corsa degli Zingari.

Sacro, profano e tanta musica. Allo Stadio Comunale di Pacentro, a partire dalle ore 21, sarà di scena il doppio concerto dei Gemelli Diversi e i Collage, un ricco piano B messo in campo dal presidente De Chellis dopo l’annullamento del concerto dei The Kolors, a causa della positività al Covid-19 di un membro dello staff del gruppo. L’ingresso sarà gratuito, fino a esaurimento posti. È richiesta l’esibizione del Green Pass. La serata sarà presentata da Matilde Brandi, madrina della manifestazione.

“È stato un grande successo riuscire a riorganizzare nel giro di dodici ore una serata di festa, dopo aver avuto la notizia dell’annullamento del concerto dei Kolors. L’ingresso sarà gratuito, con mille posti a sedere”, sottolinea De Chellis. “La giornata comincerà con i fuochi di artificio di apertura e una solenne messa in onore della Madonna di Loreto. La corsa sarà a porte chiuse. Non si svolgerà neanche quest’anno, invece, la Corsa degli Zingarelli, quella che coinvolgeva i più piccoli”.

La Corsa degli Zingari sta procedendo verso la candidatura a Patrimonio Immateriale dell’Unesco. Lo scorso 19 luglio è stata avviata a Roma una collaborazione tra la Fondazione UniVerde e l’associazione abruzzese per perseguire questo obiettivo.

“Speriamo di riuscire a presentare la candidatura entro il 2023. Come associazione stiamo mettendo anima e corpo in questo obiettivo: il nostro intento è portare la Corsa degli Zingari al riconoscimento che merita”, conclude De Chellis. “Ho rilevato questa associazione nel 2018 con la volontà di portarla ai massimi splendori. L’associazione e la Confraternita erano due gruppi scissi, ora sono due entità distinte ma unite. La Corsa per me rappresenta il futuro di Pacentro”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021