TURISMO, L’APP “SCOPRI TERAMO” SI ARRICCHISCE DI CONTENUTI IN LINGUA STRANIERA GRAZIE AGLI ALLIEVI DEL “MILLI”


TERAMO – Questa mattina, nella sala Ipogea di piazza Garibaldi, è stato presentato il progetto di collaborazione tra il Comune di Teramo e il Liceo Milli, che vedrà gli studenti dell’istituto superiore teramano tradurre in inglese, francese, spagnolo e tedesco tutti i testi dell’App Scopri Teramo. Testi che saranno disponibili sull’applicazione entro questa estate.

L’obiettivo del progetto è duplice: da un lato quella di promuovere e valorizzare l’App “Scopri Teramo”, rendendola più facilmente utilizzabile anche dai turisti stranieri oltre che da quei cittadini che provengono da altre nazioni e che possono incontrare difficoltà linguistiche, dall’altro quello di consentire agli studenti di esercitare le competenze acquisite sui banchi di scuola.

“Questa collaborazione oltre a promuovere ulteriormente l’App Scopri Teramo, avviata già da un po’ di tempo, ci permette di creare un rapporto virtuoso tra la città, le sue bellezze storico-culturali e il mondo della scuola – ha sottolineato il sindaco Gianguido D’Alberto – per questo non posso che ringraziare la preside Manuela Divisi, i docenti e soprattutto gli studenti che sono i veri protagonisti di questo progetto. Il rapporto tra territorio, cultura e scuola è fondamentale, perché ci permette di valorizzare il rapporto il passato e il futuro della nostra città vivendo quel presente che i nostri ragazzi costruiscono quotidianamente con le loro attività”.

Grande entusiasmo per il progetto di collaborazione tra Comune e Liceo Milli è stata espressa anche dalla dirigente scolastica Manuela Divisi.

“Amo molto la nostra città e pensare al vostro coinvolgimento attivo e consapevole in questo progetto del Comune – ha detto rivolta agli studenti dell’indirizzo linguistico, che tradurranno i testi – mi rende veramente orgogliosa. Questa occasione vi darà la possibilità di mettere a frutto le vostre conoscenze e trasformarle in competenze”.

“Il liceo Milli è la seconda scuola che partecipa al progetto dell’App Scopri Teramo – ha ricordato l’assessore al turismo Antonio Filipponi – inserendo contenuti e contribuendo a rendere sempre più di qualità la stessa applicazione. Ai ragazzi voglio dire di impegnarsi al massimo in questo progetto, prendendo ad esempio l’ideatore dell’App Scopri Teramo, Matteo Renzi, che ha dimostrato grande interesse per la sua città andando a incidere sulla qualità dei servizi turistici del nostro territorio. Attraverso questa collaborazione potranno contribuire anche loro alla crescita turistica di Teramo”.

Alla presentazione del progetto hanno partecipato, oltre al sindaco Gianguido D’Alberto, all’assessore Antonio Filipponi e alla dirigente scolastica Manuela Divisi anche la responsabile dei servizi museali Gioia Porrini e le docenti del Milli Marie Blanche Paour e Licia Cecchini, che coordineranno il lavoro degli studenti.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2023