TURISMO MONTAGNA, FEDERALBERGHI ABRUZZO: AMPLIARE BONUS RISTRUTTURAZIONE


TERAMO – “Un plauso all’assessore Daniele D’Amario che, che in qualità di coordinatore della Commissione turismo e industria alberghiera della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, coadiuvato dal suo staff, ha saputo mediare e trovare una soluzione condivisa tra le varie Regioni e le Provincie Autonome, compito non facile vista la differenza di posizioni a volte nette e di principio, a testimonianza dell’ottimo lavoro svolto nel tempo dalla Regione Abruzzo in seno alla Commissione”.

Lo afferma in una nota il presidente di Federalberghi Abruzzo Giammarco Giovannelli (nella foto), commentando il riparto dei 700 milioni di euro messi a disposizione dal decreto Sostegni al turismo di montagna.

I fondi verranno divisi tra le diverse regioni secondo della perdita economica accertata dai titolari degli impianti di risalita rispetto agli anni precedenti.

“Anche se decisamente poco rispetto al fatturato perso, l’ipotesi predisposta dalla Conferenza delle Regioni, incrementa di oltre il 20% il budget previsto dal DL a disposizione delle imprese montane del nostro sistema”, rileva Giovannelli.

“Proseguendo nelle prossime interlocuzioni con il Governo nella conversione del DL, chiediamo un ulteriore sforzo allo stesso D’Amario, con la attesa di ambire ad un altro successo ottenendo l’ampliamento del bonus ristrutturazione alle strutture turistico alberghiere”, conclude il presidente di Federalberghi.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021