TURISMO NELLE VECCHIE STAZIONI FERROVIARIE DELLA COSTA DEI TRABOCCHI


CHIETI – “Arrivare in tempi certi a un possibile accordo in merito all’acquisizione del patrimonio immobiliare dismesso ancora in capo a Ferrovie dello Stato, e in particolare degli edifici delle ex stazioni ferroviarie dei comuni di San Vito Chietino, Fossacesia, Torino di Sangro e Vasto”.

È l’obiettivo della Regione Abruzzo che con l’assessore al Turismo Mauro Febbo, insieme al direttore generale dell’ente, Barbara Morgante, ha incontrato oggi a Roma Marco Amato della Direzione di Ferrovie Spa e Luigi Cosma di Rfi, alla presenza dei rappresentanti della Provincia di Chieti Valerio Ursini e delegato dei Comuni della Costa dei Trabocchi Mariangela Galante, assessore del Comune di Fossacesia.

“Durante l’incontro – spiega Febbo in una nota – abbiamo valutato la possibilità di acquisto degli immobili da destinare a specifici servizi ricettivi e di accoglienza al cicloturismo, nonché per altre finalità pubbliche, al fine di completare il processo di valorizzazione della Costa dei Trabocchi che attraverso il completamento della pista ciclopedonale rappresenta un importante strumento di sviluppo turistico della provincia di Chieti e di tutta la regione”.

“Nello specifico la valutazione residuale del patrimonio immobiliare delle stazione ferroviarie dismesse, di cui al Protocollo d’intesa della Presidenza del Consiglio dei ministri siglato il 04.08.2011, non è stata ritenuta congrua da parte della Regione e della Provincia, che hanno presentato una attualizzazione dei valori immobiliari completamente diversa”.

“In alternativa si stanno valutando ipotesi di comodato e/o di cessione di diritto ad utilizzare le superfici. I rappresentanti di Fs e Rfi si sono riservati di valutare le stime prodotte e la documentazione fornitagli durante l’incontro e all’unanimità abbiamo deciso di riprogrammare a breve un nuovo tavolo di lavoro per arrivare ad una soluzione condivisa”.

“Dare un futuro e una fruibilità turistica alle quattro stazioni dismesse – conclude Febbo – è una priorità di questo Governo regionale che oggi ha avviato una programmazione turistica seria e concreta per lo sviluppo della pista pedociclabile della Via Verde Costa dei trabocchi”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.