UNA CASA PER LA COMUNITÀ RURALE TERAMANA, ECCO AD ATRI IL CENTRO SERVIZI DEL GAL TERRE D’ABRUZZO


ATRI – Tutto pronto per l’inaugurazione del “Centro Servizi” del Gal Terre d’Abruzzo (Tda) che si terrà domani, sabato 26 novembre alle ore 11,00 nei locali ristrutturati del Palazzo Cicada di Atri (Teramo).

Il centro servizi realizzato dal Gal all’interno del suo piano di sviluppo locale, sarà teatro di eventi, incontri, dibattiti e momenti di formazione ed informazione volti a ridare slancio ad una comunità, quella rurale, da sempre fulcro economico del territorio atriano.

“Il Centro servizi servirà a preparare e formare gli operatori del settore agricolo – dice in una nota l’assessore regionale Emanuele Imprudente – per rendere competitiva la nostra agricoltura che rappresenta una fetta sostanziosa del nostro Pil”.

“L’amministrazione comunale – dice il sindaco di Atri Piergiorgio Ferretti – accoglie con grande soddisfazione l’iniziativa del Gal che ha permesso di restituire agli antichi fasti una porzione del monumentale palazzo Cicada e si auspica una sempre più fattiva collaborazione con Tda”.

“Siamo felici ed orgogliosi – dichiara Paola Angeloni dirigente scolastica dell’Istituto d’istruzione superiore Adone Zoli – di essere stati chiamati a fare parte di questa squadra, formata da realtà agricole differenti, un’azienda diffusa, un valore aggiunto nel percorso formativo dei nostri ragazzi”.

“È il coronamento di un sogno – spiega il presidente di Terre d’Abruzzo Remo Di Vittorio – il Gal darà agli operatori agricoli e del comparto agro-alimentare un luogo d’incontro dove confrontarsi per adottare strategie comuni ed affrontare le grandi sfide che il mercato ci impone”.

“Infine, mi preme sottolineare – prosegue Di Vittorio – come si sia concretizzata l’idea del compianto direttore del Gal Gianfranco Camplese di realizzare una cittadella rurale”.

“Oggi – afferma il direttore del Gal Domenico Francomano – grazie al contributo finanziario della Ue e dalla Regione Abruzzo il Centro Servizi è una realtà che avrà la funzione di promuovere e valorizzare l’identità culturale e le tradizioni rurali delle comunità e dei territori di Terre d’Abruzzo”.

“Il Centro – conclude Francomano – sarà il luogo deputato per promuovere accordi ed affinare tecniche e pratiche per un’agricoltura sostenibile e competitiva”.

L’inaugurazione sarà l’occasione per presentare il portale turistico delle Terre Teramane e il momento per intitolare la sala polifunzionale a Gianfranco Camplese stimato ex direttore del Gal Terre d’Abruzzo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2023