VERSO COPRIFUOCO ALLE 23 NELLE NUOVE MISURE AL VARO IN SETTIMANA


ROMA – La cabina di regia in programma domani posticiperà il coprifuoco “almeno alle 23”, ma con i dati in miglioramento e un numero sempre più ampio di cittadini vaccinati “è realistico ipotizzare che nelle prossime settimane verrà rivisto”.

Lo dice il ministro degli Affari regionali Mariastella Gelmini in un’intervista nell’edizione di Palermo di Repubblica ribadendo che la ripartenza sarà a “piccoli passi sapendo” però “che la prospettiva certa è quella di poter tornare preso a correre”.

La migliore “garanzia” per mettersi alle spalle l’emergenza, aggiunge, è “il comportamento responsabile di ciascuno di noi”: in queste settimane “stiamo gradualmente riaprendo il paese, ma la sicurezza è la precondizione necessaria per proseguire con il ritorno alla normalità”.

E dunque va “indossata sempre la mascherina, rispettato il distanziamento sociale e i protocolli anti contagio”.

Quanto al green pass per gli spostamenti, il ministro ha ribadito che il governo valuterà come “estenderlo ad altri settori e ad altri servizi”, a partire da quello del wedding: “per i matrimoni è assai probabile che per partecipare ai banchetti di nozze servirà essere vaccinati, avere un tampone negativo o possedere ancora gli anticorpi dopo aver contratto il covid”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021