ZOOTECNIA E TRADIZIONE NORCINA, IL PARCO GRAN SASSO OSPITA PARTNER EUROPEI


L’AQUILA – Da oggi e fino al prossimo 21 gennaio si svolgerà un ciclo di incontri tra il Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e i partners europei provenienti da Lituania, Polonia, Portogallo, Grecia e Italia nell’ambito del Progetto Erasmus+ Breed, per lo scambio di esperienze ed innovazione nel settore suinicolo.

Nell’ambito delle attività previste dal progetto, l’Ente ha previsto questo momento di confronto aperto alle eccellenze del proprio territorio chiamando a relazionare attivamente le importanti realtà produttive che operano nel settore nell’ampio territorio dell’area protetta: da Accumoli a Montorio al Vomano, da Campotosto a Castel Castagna, passando per l’Università di Teramo e riconnettendosi con altre realtà accademiche di rilievo nazionale quali l’Università di Napoli “Federico II”.

“Gli argomenti trattati durante le quattro giornate di confronto – dice in una nota il presidente del Parco Tommaso Navarra – tendono a favorire la necessaria sinergia tra un approccio alla materia di tipo scientifico ed un approccio, ugualmente essenziale, che valorizzi le tradizioni da sempre presenti nel nostro territorio. Un ringraziamento particolare va ai nostri partners europei che abbiamo saputo coinvolgere nonché ai produttori locali che in questi giorni sapranno ben comunicare il valore aggiunto rappresentato dalla loro presenza e dalla loro produzione sempre tradizionalmente attenta ai profili di qualità connessi con il benessere animale, la naturalità del prodotto e la capacità dello stesso di rappresentare una comunità millenaria quale quella del Parco”.

L’evento organizzato dal Parco ha il preciso scopo di far conoscere la vivace realtà zootecnica e norcina dell’area protetta attraverso la voce di ricercatori, professori, tecnici ma soprattutto di operatori del settore che da generazioni si tramandano quella che è una vera e propria arte.

Si centra così uno degli obiettivi principali dei programmi Erasmus+ che intendono migliorare la qualità e l’efficacia del sistema di istruzione e formazione in Europa, perseguendo l’obiettivo di incrementare le competenze professionali attraverso un approccio moderno ed internazionale.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022