A FONTECCHIO DISCUSSIONE SULLA MEMORIA A PARTIRE DAL PODCAST “L’AQUILA FENICE” DI CHIAPPANUVOLI


FONTECCHIO – Venerdì 30 settembre, alle ore 18,00, nello Spazio della Memoria di Fontecchio (L’Aquila), la torre dell’orologio del paese, è in programma un dibattito pubblico sul tema della memoria traendo spunti di riflessione dall’ascolto del podcast “L’Aquila Fenice” di Alessandro Chiappanuvoli (nella foto), una produzione Spotify Studios in collaborazione con Chora Media e Museo Maxxi.

Il podcast, che sta riscuotendo un grande successo tra gli appassionati entrando più volte tra le prime posizioni della classifica italiana, è però, come ha affermato Chiappanuvoli, “solo il punto di partenza di un percorso, quello del recupero di un rapporto sano con la memoria, che non riguarda solo il terremoto del 6 aprile 2009 ma anche la memoria dei paesi, dei luoghi, la memoria collettiva delle comunità. La pandemia, le continue crisi globali, i social network, l’individualismo e la perdita di un’identità sociale stanno cambiando il nostro modo di percepire e di dare valore alla memoria, memoria da non intendersi solo come ricordo del passato, ma come base attiva per costruire il futuro”.

Al dibattito parteciperanno alcuni dei protagonisti che hanno arricchito con la loro testimonianza il contenuto del podcast e l’incontro sarà seguito dalla performance “Rom” dell’artista aquilano Piotr Hanzelewicz, che focalizza l’attenzione sulla differenza tra memoria implicita e memoria esplicita e su quanto la memoria digitale sia a immagine e somiglianza di quella umana. L’organizzazione dell’incontro è in collaborazione con il Comune di Fontecchio.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022