A SAN COLOMBO TORNA “L’ARTE PER IL TERRITORIO”, COLLETTIVA DI NOVE ARTISTI LOCALI


BARISCIANO – Nei prestigiosi ambienti della Dimora Storica del Convento di San Colombo a Barisciano (L’Aquila), otto artisti espongono le loro opere, in un percorso tra storia, natura ed arte. L’idea nasce dalla convinzione che affiancare degli eventi culturali al lavoro di ricettività e ristorazione del Convento, possa essere la chiave di lettura giusta per valorizzare la Dimora Storica.

Arte, teatro, musica sono espressioni diverse di un linguaggio comune attraverso il quale – si legge in una nota degli organizzatori – diamo valore al nostro territorio e alla nostra comunità.

Sono otto gli artisti, tutti locali, ma con esperienze anche a livello internazionale, che espongono le loro opere nei vari ambienti del convento, in una mostra collettiva temporanea che si aprirà sabato prossimo, 14 maggio, con l’inaugurazione alle ore 17,00, e si chiuderà il 31 ottobre.

L’esposizione celebra i borghi, i castelli, i paesaggi incontaminati, la cultura agro pastorale attraverso varie forme di linguaggi artistici. La mostra, patrocinata dal Comune di Barisciano, è curata dall’architetto Vincenzo Vivio che illustrerà il lavoro degli artisti in relazione alla cultura del territorio, e da Luisa Casilio e Maria Antonietta Baiocco con la collaborazione degli artisti Callisto Di Nardo e Francesco Pietropaoli.

Gli artisti partecipanti sono, oltre a Di Nardo e Pietropaoli, Roberto Castri, Duettando (Stefania Ferella e Luisa Capannolo), Giorgia Evangelista, Alessia Ianni, Elvezio Sfarra, Barbara Vitale.

Ad allietare l’incontro che si terrà nella chiesa sconsacrata del Convento di San Colombo ci sarà il Coro della Portella, diretto da Vincenzo Vivio.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022