ABRUZZO, IL BOSSO PROMUOVE IL NUOVO ECOITINERARIO TURISTICO SUI CIRCUITI INTERNAZIONALI


CAPESTRANO – La Cooperativa Il Bosso, da sempre impegnata nella promozione sostenibile del territorio, presenta l’Ecoitinerario nel cuore d’Abruzzo. Un percorso di oltre 100 km che nasce con la volontà di promuovere il turismo lento ed esperienziale, quello dei borghi e della buona tavola, delle attive dinamiche e della riscoperta delle tradizioni.

Un’esperienza da vivere in e-mtb, a piedi o a cavallo che permette in 8 tappe di scoprire una delle zone più affascinanti e ricche di meraviglie dell’Abruzzo interno. Le 8 tappe hanno lo scopo di permettere al viaggiatore di scoprire ogni angolo del percorso e vivere le esperienze offerte dagli operatori locali, scandendo il giusto tempo tra attività e svago, tra il ritmo e la pace che solo i piccoli luoghi sanno donare.

Una Destinazione Turistica Integrata caratterizzata da un Ecoitinerario che permette di vivere un viaggio esperienziale ed identitario nella Valle del Tirino, nel Distretto della Baronia di Carapelle, sull’Altopiano di Campo Imperatore con le sue Alte Vette e sull’Altopiano di Navelli.

Un’idea – informa una nota – che ha preso corpo grazie ad un percorso di cooperazione internazionale a favore dello sviluppo di un turismo sostenibile e responsabile nell’area Med.

All’interno del progetto europeo “EmbleMatiC – Emblematic Mediterranean Mountains as Coastal Destination of Excellence, progetto che ha favorito la nascita di una Rete d’Impresa di 11 operatori, dal nome “Il Gran Sasso d’Italia, La Montagna nel Cuore del Mediterraneo” che attivamente realizzano e rappresentano l’ecoitinerario stesso, con le sue esperienze più identitarie.

Oggi il progetto prosegue con l’iniziativa Erasmus+ “Youth for emblematic mountains” incentrato sulle nuove generazioni ed i loro bisogni educativi ma sempre con una chiave di lettura attenta al territorio ed al suo sviluppo sostenibile, che vede Il Bosso progettare e lavorare con partner internazionali tra cui l’Universitat de Barcellona con la CETT-School of Tourism, Hospitality and Gastronomy.

In un periodo dove il turismo vive un cambiamento epocale, la riscoperta dei piccoli luoghi e della loro vita delicata rappresenta un’importante opportunità di sviluppo locale, che premia l’esperienza autentica e fatta con il cuore.

Il Bosso è una realtà professionale che da oltre 20 anni progetta e realizza iniziative turistiche nel cuore d’Abruzzo, con l’ambizione di favorire la continua integrazione e la cooperazione tra gli operatori turistici abruzzesi, ricordiamo tra le diverse iniziative anche la Maratona Annuale di “Abruzzo Attrattivo”, la stessa società ambisce a migliorare continuamente gli standard di qualità della propria offerta turistica e con questo progetto lancia e rafforza l’invito agli Ota (online travel agencies) internazionali di attenzionare ed inserire sempre di più la nostra regione, come una Destinazionie Turistica tutta da scoprire e da vivere, al ritmo dei battiti del cuore.

Per il 2021 tante le novità che Il Bosso promuoverà, tra queste Il Bosso A Mare. In basso il video promozionale del progetto, presentato in anteprima a Tel Aviv, in Israele.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021