AL FESTIVAL DI TAGLIACOZZO LA NOTTE DI SAN LORENZO INIZIANO I CONCERTI NOTTURNI

foto Raffaele Castiglione Morelli

TAGLIACOZZO – Per la prima volta a Tagliacozzo Festival una rubrica denominata “Tagliacozzo Notturna”: una serie di concerti in tarda serata per fare assaporare agli affezionati incredibili esperienze emozionali nei posti più suggestivi di Tagliacozzo immersi in una dimensione onirica e lontana.

Domani, lunedì 10 agosto alle ore 23,59 in occasione della Notte di San Lorenzo, la rubrica inventata da Alessandro Zerella prende il via con un programma straordinario dedicato a Mozart.

Una esperienza unica da vivere di notte nel magnifico Chiostro di San Francesco: la visione magica delle stelle verrà accompagnata all’ascolto da uno tra i quartetti più suggestivi della produzione del compositore austriaco.

“I musicisti – dice in una nota il direttore artistico Jacopo Sipari – saranno illuminati solamente da candele. Gli spettatori dovranno immergersi in un mare di musica assaporando con le orecchie il mondo onirico che abbiamo cercato di creare”.

Il quartetto è composto da Guido Cellini, pianoforte, Giuseppe Branca, flauto, Antonio Scolletta, violino, Alessandro Zerella, viola e Silvano Fusco, violoncello.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.