AL LICEO MUSICALE DELL’AQUILA NUOVE TECNOLOGIE PER LA FORMAZIONE


L’AQUILA – Il Liceo musicale, annesso al Convitto nazionale “Domenico Cotugno” dell’Aquila aggiunge altri tasselli alla sua già ricca offerta formativa.

La scuola non solo può competere tra le istituzioni omologhe anche a livello internazionale, grazie alle sue dotazioni musicali di qualità professionale, come ad esempio l’aula percussioni (tra le meglio attrezzate d’Italia) e gli strumenti a fiato, ad arco e a corda, ma è inoltre indirizzata alle innovazioni tecnologiche, come dimostra il laboratorio multimediale, fornito delle applicazioni musicali e degli strumenti informatici più avanzati, sia in ambiente Apple che Windows, grazie ad un progetto europeo Pon vinto.

Quest’anno, con un ulteriore finanziamento europeo, il Liceo musicale ha potuto fornirsi di numerosi tablet Ipad corredati di volta-pagine elettronici, penne digitali con cui fare score-reading, cioè leggere, condividere, editare gli spartiti direttamente sui devices. Essi sono ora pienamente fruibili con l’avvenuta formazione del personale docente, nonché con l’implementazione della stazione stoccaggio e ricarica, con il settaggio, e con l’installazione delle apps.

In questo modo – informa una nota – l’orchestra scolastica e i vari gruppi da camera del Liceo saranno i primi in Italia a poter leggere, condividere, fare annotazioni, prendere appunti con la penna digitale, registrare in memoria ogni aspetto utile all’attività didattica, usare applicazioni con accordatore, metronomo, registratore digitale, e tanto altro ancora che le nuove tecnologie permettono, a portata di dito.

Saranno così accessibili in tempo reale immense librerie musicali digitali contenenti brani, anche antichi di secoli, appartenenti ai più diversi generi. Si potranno leggere gli spartiti senza dover staccare le mani dallo strumento grazie a piccoli pedali volta-pagine elettronici bluetooth, e condividere digitalmente files, dati, partiture, audio e video.

Le diverse dotazioni tecnologiche, utili per supportare le attività didattiche a causa dell’emergenza sanitaria, permettono di affrontare la sfida della modernità tecnologica anche e soprattutto nella prossima agognata normalità, portando gli studenti e i docenti a familiarizzare il più possibile con gli strumenti tecnologici che saranno sempre più diffusi.

Data l’impossibilità per esigenze sanitarie di suonare in presenza con gruppi numerosi, esempio pratico di come sfruttare le possibilità date dalle tecnologie musicali in dotazione sono stati l’Orchestra e il Coro “virtuali” del liceo, che hanno potuto svolgere le attività attraverso il montaggio di video realizzati singolarmente a casa dagli allievi, ed in seguito armonizzati.

Una modalità didattica inedita a livello nazionale è stata l’attuazione del progetto del “Salotto web” a distanza, in collaborazione con la prestigiosa Orchestra Giovanile dell’Unione Europea Euyo e con il maestro Piero Rattalino che ha visto la partecipazione degli studenti dei vari gradi dell’istruzione musicale.

ll maestro Rattalino, piacevolmente colpito dall’accoglienza e dall’interesse mostrati, interverrà di nuovo in videoconferenza sui temi di una didattica pianistica semplificata e più produttiva e più in generale dell’ impiego della musica come elemento fondamentale della educazione della coscienza, cioè del cittadino.

Egli proporrà il suo intervento il 28 maggio alle ore 16,45 nell’ambito del “Salotto internazionale Web di Musica” che quest’anno ha visto confrontarsi numerosi artisti internazionali con la popolazione studentesca della provincia dell’Aquila.

La partecipazione all’incontro, oltre che alle studentesse e agli studenti del dipartimento di musica del Convitto “Cotugno”, è destinata a chiunque voglia partecipare collegandosi con il link https://meet.google.com/bjx-fjih-qyt, utilizzando un account Google.

Il Liceo musicale e tutto il Convitto si aprono alla città, al territorio locale, nazionale ed internazionale con queste novità ed attività, con l’augurio che la bellezza, l’arte, la cultura e la tecnologia siano nutrimento dell’anima, abbattano distanze e barriere, per una vita piena e gioiosa priva dei disagi che il distanziamento ha imposto.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021