“CHIESE APERTE”, CON ARCHEOCLUB L’AQUILA ALLA SCOPERTA DI SAN FRANCESCO IN CIANFARANO E SANT’ANTONIO DE NARDIS


L’AQUILA – Torna l’appuntamento annuale con Chiese Aperte, manifestazione nazionale promossa da Archeoclub d’Italia. L’iniziativa, giunta alla 28esima edizione, è in programma per domenica prossima, 8 maggio, e si articola in appuntamenti promossi dalle sedi locali di Archeoclub in tutta Italia.

Per quanto riguarda la sede dell’Aquila, come di consueto sono state scelte una chiesa dentro le mura della città (intra moenia) e una chiesa fuori le mura (extra moenia): al mattino (ore 10,00-13,00) si visiterà la chiesa di San Francesco in Cianfarano (nota anche come Cappella Cianfarano), in via Colle Pretara (sul lato opposto al civico 92); nel pomeriggio (ore 16,30-19,30) sarà invece possibile visitare la chiesa-oratorio intra moenia di Sant’Antonio de Nardis (intitolata a Sant’Antonio di Padova), in via San Marciano (sul lato opposto al civico 19).

Le visite si svolgeranno per gruppi, con ingresso ogni 30 minuti; ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura. Per motivi di sicurezza è richiesto l’utilizzo della mascherina durante la visita.

Archeoclub ringrazia le famiglie Cianfarano e de Nardis. Per informazioni, dettagli e consultazione schede: archeoclublaquila@virgilio.it.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022