CRISTINA D’AVENA ALL’AQUILA CHIUDE IL WEEKEND FANTASY DELLE “TRACCE DEL DRAGO”


L’AQUILA – Vera e propria icona dei bambini degli anni Ottanta e Novanta, Cristina D’Avena chiude stasera all’Aquila il weekend fantasy di “Sulle tracce del drago”, facendo fare un tuffo indietro nel tempo con le sigle di Kiss me Licia, la canzone dei Puffi, Pollon combinaguai, Occhi di gatto, La magica Emy, Mila e Shiro due cuori della pallavolo, Scuola di Polizia e tante altre ancora.

E chissà se non farà ascoltare al suo pubblico, oggi un po’ cresciuto e ai fan più piccoli, il famoso “Valzer del moscerino” che lei cantò all’età di tre anni allo Zecchino d’Oro del 1968.

Da quel momento in poi una carriera artistica invidiabile: 86 album ufficiali e milioni di dischi venduti.

Volto di Bim Bum Bam dal 1983 al 2000, nel 1986 debutta come attrice nella serie per ragazzi Love Me Licia, alla quale seguono Arriva Cristina, Cri Cri e Cristina.

Dagli inizi degli anni ‘90 al 2000 presenta tantissimi programmi televisivi per ragazzi e per la famiglia sia per Mediaset che per la Rai.

Il concerto, in programma stasera alle 22,30 all’Emiciclo, conclude la manifestazione oramai consolidata che per tre giorni ha trasformato L’Aquila in capitale del fantasy con incontri, giochi di ruolo, spettacoli, convegni e musica.