DONARE UN LIBRO ALLE SCUOLE, “IO LEGGO PERCHÉ” NEI PICCOLI COMUNI DELLA VAL PESCARA


POPOLI – Portare l’iniziativa “Io leggo perché…Doniamo un libro alle scuole”, anche nei piccoli e piccolissimi paesi dell’entroterra pescarese.

L’iniziativa sposata dalla Libreria di Popoli (Pescara) il Libraio di Notte prevede il coinvolgimento di 16 scuole, ma è destinata a crescere.

In pratica, a partire da sabato 19 ottobre e sino al prossimo 27 ottobre, tutti gli interessati che entreranno nella libreria nel centro della cittadina della Val Pescara, potranno acquistare un volume dal settore infanzia-ragazzi e donarlo a una delle scuole che si sono gemellate con il Libraio di Notte.

Gli acquisti possono essere fatti dalle 16 alle 20 e mentre nelle mattinate il progetto #ioleggoperché sarà portato all’interno delle scuole con la preziosa opera di Angiola Verna autrice delle recensioni della rubrica “L’Angolo dei Piccoli Lettori di Notte” e il proprietario della libreria Paolo Fiorucci.

“Vogliamo coinvolgere i piccoli centri in questo progetto che nasce a livello nazionale”, ha detto a Virtù Quotidiane Paolo Fiorucci, “per le scuole di questi paesi, inoltre, abbiamo preparato dei momenti di letture, spettacoli ispirati a libri per l’infanzia e altre sorprese che mano a mano sveleremo ai piccoli scolari”.

Le scuole coinvolte sono quelle dell’infanzia di Caramanico Terme, Roccamorice, Scafa, Tocco Casauria “Enza Terzini”, San Valentino, Torre de’ Passeri, Castiglione a Casauria, Pescosansonesco e Bolognano-Piano d’Orta.

Mentre per le primarie hanno risposto presente quelle di Caramanico Terme, Roccamorice, San Valentino, Pescosansonesco, Tocco da Casauria e quelle di primo grado, Da Vinci, di Caramanico e di Croce a San Valentino.

Inoltre, tutti coloro che acquisteranno un libro potranno aggiungere una dedica per consentire un passaggio di idee tra lettori adulti e piccoli scolari, mentre per le scuole che non si sono ancor gemellate, si ricorda, che sarà possibile farlo in qualsiasi momento contattando il titolare de Il Libraio di Notte.

Gli scolari interessati all’iniziativa potranno anche realizzare elaborati e dare sfogo alla propria fantasia per partecipare al contest letterario abbinato all’evento Io leggo Perché. (fed.cif.)