“EARTSHINE”, IL NUOVO ALBUM DELLA BAND AQUILANA THE WHIRLINGS


L’AQUILA – È uscito il 18 ottobre “Earthshine”, il nuovo album della band aquilana The Whirlings, formatasi nel 2008 composta da Andrea Lolli (chitarra), Mattia Lolli (chitarra), Diego La Chioma (basso), Giulio Corona batteria).

La band conosciuta nell’ambiente musicale stoner e rock psichedelico italiano, condividendo spesso il palco con gruppi italiani ed internazionali dei generi affini, si è fatta notare anche oltre oceano ed i loro brani sono stati trasmessi nelle radio americane.

Earthshine è il frutto di un lungo lavoro di composizione dove le tracce, nate dalle jam-session della band in sale prove, dopo vari mesi di lavorazioni e modifiche sono giunte alle versioni finali solo in sala di registrazione.

“Senza scendere troppo nei particolari le tracce sono state registrate in linea, cioè dal vivo”, raccontano i Whirlings a Virtù Quotidiane, “una tecnica suggerita dal maestro Lorenzo Stecconi”, uno dei migliori sound Engineer del settore in Italia che da anni segue la band.

Il disco, così, mantiene quell’aspetto di libertà e improvvisazione che ne aveva caratterizzato la genesi donando all’album un groove particolarmente vivo e caldo.

L’album è composto da cinque brani nei quali la band sperimenta diverse novità musicali, dall’utilizzo di due sinth, per effetti sonori, alla collaborazione della classe vocale della cantante aquilana Vera Claps, presente nella traccia intitolata “Vacoom”, il primo brano non solo strumentale per la band.

I Whirlings confermano di nuovo abilità sonore capaci di colmare uno spettro musicale molto ampio, difficile da etichettare in un solo genere, spaziando tra sessioni di rock duro fino a morbide vibrazioni psichedeliche di altri mondi.

Queste suggestioni ultraterrene sono riprese anche nella copertina dove è rappresentata una Luna con uno spicchio illuminato, “grafica ispirata al fenomeno fisico della luce cinerea (Earthshine), la luce che la Terra riflette alla Luna illuminandone leggermente la parte in ombra” ci racconta la band.

L’album è prodotto dalla subsoundrecord, l’etichetta romana di Davide Cantone. “Una produzione importante che ci ha permesso di stampare oltre ai cd i vinili ed anche delle edizioni speciali con colorazioni particolari” aggiungono i Whirlings.

La distribuzione è affidata a Goodfellas, con una diffusione capillare ed internazionale.

I Whirlings si esibiranno in concerto nel loro mini tour: il 6 dicembre all’irish caffè, L’Aquila, il 12 dicembre al 30Formiche, Roma, il 13 dicembre al Freeride, Perugia, il 14 a La Mancha, Ruvo di Puglia. Valerio Epifano.