GIOVANE CANTANTE AQUILANA PROTAGONISTA AL FESTIVAL DI CASTROCARO


L’AQUILA – La giovane cantante dell’Aquila Antonella Scellini, 14 anni, sarà protagonista al Festival “Voci e Volti Nuovi” di Castrocaro, kermesse canora internazionale dedicata ai talenti emergenti che si svolge ogni anno a Forlì.

Dopo aver superato le audizioni del Tour Music Fest, al Centro Europeo di Toscolano (Cet) della Scuola di Mogol, e aver partecipato ad una masterclass, con una valutazione finale di 9.5, che le ha permesso di lavorare con esperti vocal coach, l’aquilana è riuscita a qualificarsi per la finale della grande manifestazione musicale, che andrà in scena dal 24 al 26 maggio prossimi a Castrocaro Terme.

“Sono molto emozionata per questo grande evento, avrò la possibilità di misurarmi con ragazzi e ragazze da tutt’Italia che condividono la mia stessa passione – commenta Antonella Scellini – . Non sarò sola sul palco, ma con me ci saranno la mia città e la mia famiglia, che mi ha sempre sostenuta in questi anni”.

Il Festival di Castrocaro, ormai consolidato come finestra privilegiata sul mondo musicale, nella nuova edizione sarà ancora più sensibile a scambi con altre realtà, come annunciato dagli organizzatori nei mesi scorsi, e sarà accompagnato da iniziative, masterclass e incontri con lo scopo di offrire una vetrina senza precedenti ai ragazzi che parteciperanno.

Nonostante la sua giovane età e la complessità di dover riuscire a conciliare gli impegni scolastici e le lezioni di canto, Scellini ha già diversi concorsi alle spalle, con risultati positivi: la 14enne è riuscita ad arrivare in finalissima al noto programma musicale di Mediaset “Tra sogno e realtà” e si è aggiudicata il secondo posto al premio “Mia Martini”.

La giovanissima cantante, inoltre, si è esibita con artisti del calibro di Fiordaliso, l’abruzzese Gio’ Di Tonno, i Ricchi e Poveri, Federica Carta e Francesco Capodacqua.

L’aquilana, che oggi frequenta anche la prestigiosa Scuola di Mogol, con il docente Tommaso Gavazzi, ha iniziato a studiare canto a soli dieci anni, ma la sua passione per la musica affonda radici ben più lontane: “Questo amore è nato con me – ricorda – mia madre mi dice sempre che ho iniziato prima a cantare e poi a parlare. La musica mi scorre dentro, la porto nel cuore e grazie allo studio e agli insegnamenti di Antonella Bucci, grande artista che mi ha seguita sin da piccola, e Mauro Mengali, sono riuscita a far uscire la mia forza, il mio fuoco”.