“IL CATTIVO POETA”, CASTELLITTO: D’ANNUNZIO AMATO E ODIATO COME NESSUNO


ROMA – “Mai c’è stato un poeta tanto adorato in vita come una rock star, un genio a 360 gradi, come Gabriele D’Annunzio e tanto odiato post mortem. Elsa Morante diceva che era un imbecille e Pier Paolo Pasolini lo detestava ed è una cosa strana perché D’Annunzio e Pasolini avevano qualcosa in comune, erano entrambi poeti-soldato, pronti ad uscire dalla trincea e a prendersi un colpo in fronte”.

Così Sergio Castellitto, che lo ha interpretato nel film Il Cattivo Poeta, sorprendente opera prima di Gianluca Jodice in sala dal 20 maggio con 01 in 200 copie, presentata oggi.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021