“Il VIAGGIO MERAVIGLIOSO DI NILS”, UNO SPETTACOLO IN STREAMING CONTRO LA POVERTÀ EDUCATIVA


L’AQUILA – Per i bambini del centro culturale Punto Luce de L’Aquila e di Potenza giovedì 11 marzo alle ore 17 è rappresentato, in diretta streaming sulla piattaforma virtuale Zoom, lo spettacolo “Il viaggio meraviglioso di Nils”. La favola è proposta all’interno del progetto di Save the Children per combattere la povertà educativa nelle periferie, in collaborazione con l’Associazione Ariadne.

L’adattamento e la regia sono curati da Valeria Freiberg, già molto attiva sul territorio abruzzese. Protagonisti gli attori e i musicisti della Compagnia Teatro A / Associazione Ariadne, tra cui Maddalena Serratore (voce narrante), ed i musicisti Camilla Mirtoni (chitarra elettrica) e Tommaso Castronuovo (chitarra acustica).

Una pièce multimediale ideata come un’articolata azione scenica che coniuga teatro di prosa, musica dal vivo, immagini digitali e gioco per raccontare il viaggio straordinario del piccolo Nils Holgersson. Lo spettacolo rientra nel progetto “Le fiabe della nostra infanzia”.

Il viaggio meraviglioso di Nils racconta la storia di un ragazzino pigro e disobbediente che viene trasformato in uno gnomo. Maltrattato dagli animali della fattoria, spicca il volo sul dorso di Martin, una grossa oca domestica che si accoda ad uno stormo di oche selvatiche. Il fantastico viaggio si trasforma in un pretesto per una riflessione ed un cambiamento che il bimbo vive dentro se stesso.

Sottolinea Freiberg: “Il linguaggio della fiaba è molto variegato e si presenta come un’opportunità straordinaria per lo spettacolo che si snoda nello spazio virtuale. Sogni, racconti folcloristici, quadri poetici, riflessioni e persino le descrizioni geografiche stimolano la fantasia dei bambini e propongono agli attori lo spazio d’azione sospeso tra poesia e incantesimo: i due mondi – teatrale e digitale – si incontrano nella colorata zona narrativa”.

Il romanzo di Selma Lagerlöf fu ideato come un libro di geografia per le scuole elementari svedesi. Pubblicato fra 1906 e 1907 fa parte della collana “Libri per le scuole d’infanzia”. Il successo del libro fu immediato e sorprendente, in quanto, pur tenendo fede all’impegno didattico, la scrittrice riuscì a trasformarlo in una fiaba fantasiosa ricca di avventure. La fiaba di Nils ha mantenuto il primato del libro più letto dai bambini svedesi fino al 1945 quando un’altra scrittrice svedese, Astrid Lindgren, pubblicò il libro Pippi Calzelunghe.

Stimata ed amata dagli scrittori – come Tommaso Landolfi e Bonaventura Tecchi – nel 1909 a Selma Lagerlöf fu conferito il Premio Nobel per la Letteratura.

La Compagnia Teatro A tornerà poi in scena domenica 14 marzo (ore 17) con la favola per bambini C’era una volta Karlsson, ispirata al testo della scrittrice svedese Astrid Lindgren, nota autrice di Pippi Calzelunghe.

Necessaria la prenotazione inviando una e-mail all’indirizzo ateatro.assariadne@gmail.com al momento della prenotazione e dell’avvenuto pagamento del biglietto sarà inviato un link a cui collegarsi. Costo 2,50 euro a persona.

Per informazioni http://compagniateatroa.it o https://www.paypal.com/paypalme/CompagniaTeatroA.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021