JACOPO SIPARI CON MOZART E SALVATORE QUARANTA NEL TEATRO DI DANIEL OREN


SALERNO – Le “Feste al Massimo”. Si alza il sipario sulla programmazione di dicembre del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno. Il Teatro, tra i più prestigiosi d’Italia, riapre le porte agli spettatori vecchi e nuovi con un ricco cartellone, allestito con il contributo della Regione Campania, che sarà proposto on line tra martedì 8 dicembre e giovedì 31 dicembre.

Venerdì 11 ore 20,00 il direttore abruzzese Jacopo Sipari di Pescasseroli torna sul podio con l’Orchestra Filarmonica Salernitana con il grande violinista Salvatore Quaranta per un omaggio a Mozart con il Concerto n.3 per Violino e Orchestra e la nota Sinfonia n.40 in sol minore.

“Sono estremamente felice di essere di nuovo sul podio di Salerno – dice Sipari in una nota – . Ringrazio il maestro Daniel Oren e il maestro Antonio Marzullo per avermi invitato. È una rassegna davvero prestigiosa che, specialmente in questo particolare momento storico, assume un significato particolare”.

Il concerto sarà visibile su pagina ufficiale della Regione Campania (https://www.facebook.com/RegCampania), sulla pagina ufficiale del sindaco di Salerno (https://www.facebook.com/vincenzo.napoli.7359), sulla pagina ufficiale del Teatro Verdi di Salerno (https://www.facebook.com/TeatroVerdiSalerno) sul portale cultura Comune di Salerno (https://cultura.comune.salerno.it/).

Sarà possibile rivedere la registrazione sulla pagina Fb del Teatro e sul canale YouTube (https://www.youtube.com/user/TeatroVerdiSalerno).

“In attesa che, speriamo presto, si possa tornare a frequentarlo dal vivo – afferma il direttore Daniel Oren – il Teatro Verdi di Salerno attende gli amanti dell’arte, della musica, del belcanto con una programmazione di alta qualità. Ci muove la passione, sempre. Ancora di più in un momento come questo dove la bellezza deve dare un contributo alla rinascita delle nostre comunità”.

“Siamo particolarmente orgogliosi – dichiara il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli – di poter mettere in scena questo cartellone grazie al sostegno del presidente della Regione Campania
Vincenzo De Luca. Saranno feste particolari, come mai vissute prime. Non sarà possibile incontrarsi, né vivere i tanti appuntamenti popolari e culturali di grande successo nella nostra città come Luci d’Artista, il Capodanno in Piazza Amendola, il Concerto sotto l’Albero. Grazie alla programmazione on line del Teatro Municipale Giuseppe Verdi puntiamo comunque ad offrire occasioni di svago ai concittadini ed ai tanti visitatori degli anni passati”.

“Feste al massimo per tutti i gusti – conclude il segretario organizzativo Antonio Marzullo – nel rispetto delle grandi tradizionali musicali natalizie e qualche variazione sul tema che di certo sarà gradita dagli spettatori. Il tutto organizzato con la più rigorosa applicazione delle normative anti Covid-19 a tutela della sicurezza degli artisti e di tutti gli addetti ai lavori”.

Gli spettacoli saranno visibili liberamente e gratuitamente on line .

Il calendario completo e dettagliato degli spettacoli è disponibile sul sito del Teatro Municipale di Salerno.

Salvatore Quaranta, allievo del maestro Felice Cusano debutta a 17 anni, nel corso dell’ultima stagione della Rai di Milano.

È vincitore di prestigiosi concorsi internazionali tra i quali Vittorio Veneto, Schumann, Tonelli, Postacchini. Si è esibito con le orchestre I Pomeriggi Musicali, La Scala di Milano, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, Champs Elysee di Parigi, l’Orchestra di Engelberg, diretto dai più prestigiosi direttori d’ orchestra ( Abbado, Gatti, Chung, Temirkanov, Sawallich, Renzetti, Pretre, Zacharias), nelle più celebri sale d’Europa (Opera di Parigi, Bachzaal di Amsterdam, Philarmonie di Berlino, Teatro dell’Opera di Istanbul, Teatro Champs Elysee di Parigi) e del mondo (Giappone, Russia, Cina, Spagna).

Ha collaborato come primo violino dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano e dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Il maestro Sipari tornerà online il 26 dicembre con l’omaggio a Beethoven con la Settima Sinfonia e il concerto per pianoforte e orchestra n.1 con Giuseppe Albanese e l’Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021