LA RASSEGNA NAZIONALE CANTI E DANZE POPOLARI APRE IL 70ENNALE DELLA CORALE GRAN SASSO


L’AQUILA – Dopo aver ricevuto il Sigillo della città dell’Aquila per i suoi settanta anni di ininterrotta attività, entra nel vivo la programmazione che la Associazione Corale Gran Sasso ha predisposto per celebrare lo storico traguardo.

Il primo evento, inserito anche nel cartellone della Notte Bianca del Commercio, è in programma sabato 18 settembre con la realizzazione della 12esima edizione della Rassegna Nazionale Canti e Danze Popolari Città dell’Aquila che si svolgerà presso lo spazio simbolo di questa estate 2021, la Scalinata di San Bernardino con inizio alle ore 19.

Ospiti di questa edizione della Rassegna due gruppi fra i più riconosciuti a livello internazionale: il Gruppo Folk Ciociaro “Valle di Comino” di Atina (Frosinone) e il Gruppo Folk “Giuseppe Moffa” di Riccia (Campobasso). Come da tradizione, tutti i partecipanti si muoveranno per le vie del centro storico prima di recarsi nel luogo dello spettacolo per la Rassegna. In occasione del settantennale questo momento di “sfilata” sarà accompagnato dal Gruppo Storico Sbandieratori Città dell’Aquila che vogliono in questo modo onorare la Corale Gran Sasso.

Apre lo spettacolo la Corale Gran Sasso diretta dal maestro Carlo Mantini con alcuni brani della tradizione aquilana ed abruzzese, accompagnata dai fisarmonicisti Francesco Mammola e Nicolino Rantucci.

A seguire spazio agli ospiti. Il Gruppo folk “Valle di Comino” di Atina è costituito dal 1976 ed è composto da musicisti e danzatori che si esibiscono regolarmente in Italia e all’estero nello stile delle tradizioni ciociare. Quest’anno è venuto a mancare il loro presidente, Luciano Sarda, Cavaliere della Repubblica Italiana, uno dei grandi protagonisti della musica popolare del centro Italia. La direzione artistica del gruppo è curata ora dalla figlia Valentina Sarda.

Presente all’edizione del 2008 della Rassegna a L’Aquila, torna con grande emozione ad esibirsi nel capoluogo abruzzese il Gruppo Folkloristico “Giuseppe Moffa” di Riccia, da più di quaranta anni impegnato in una continua attività di ricerca e conservazione della cultura popolare riccese e molisana. Il gruppo, riconosciuto a livello internazionale, è guidato da Luciano Riccitelli.

Uno spettacolo coinvolgente di colori e suoni, di canti e danze che allieteranno il pubblico trascinandolo in un viaggio musicale dove chiunque può in qualche modo ritrovarsi e riconoscersi.

L’ingresso è libero ma organizzato nel rispetto delle normative in vigore (Green Pass). Non è prevista prenotazione ma bisogna registrarsi all’ingresso. I posti sono liberi.

La Rassegna, come tutti gli eventi del settantennale della Corale Gran Sasso, è realizzata grazie alla collaborazione e al sostegno del Comune dell’Aquila, con i contributi della Regione Abruzzo, Fondazione Carispaq, il patrocinio dell’Associazione Regionale Cori d’Abruzzo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021