L’AQUILA, TORNA LO STRADELLA YOUNG PROJECT CON L’OPERA “IL MORO PER AMORE”


L’AQUILA – Torna l’appuntamento annuale con le opere di Alessandro Stradella eseguite dallo Stradella Young Project con la guida di Andrea De Carlo.

In programma in questa occasione “Il Moro per Amore”, per sette voci, due violini e basso continuo su testo di Flavio Orsini. L’esecuzione è in programma domenica 18 luglio con inizio alle ore 19, inizialmente pensata presso il suggestivo Chiostro di San Domenico. A causa dell’incertezza meteo il concerto si svolgerà presso l’Auditorium del Parco.

L’evento è inserito nella XXV Rassegna di Musica Antica “I Concerti di Euterpe” ideata e promossa dall’Associazione Musicale Le Cantrici di Euterpe e realizzata in collaborazione e con il sostegno della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”.

I sette ruoli dell’opera sono interpretati dai cantanti: Ines Vinkelau, Eleonora Filipponi, Carlos Arturo Gomes Palacio, Margarita Slepakova, Danilo Pastore, Alicja Ciesielczuk, Masashi Tomosugi. L’ensemble strumentale è formato da Nina Przewozniak primo violino, May Robertson secondo violino, Edoardo Blasetti tiorba, Giulio Falzone tiorba, Jacopo Sabina tiorba, Serena Seghettini viola da gamba, Anna Lachegyi viola da gamba, Amleto Matteucci contrabbasso, Lucia Adelaide Di Nicola clavicembalo e organo.

Il Moro per Amore, l’ultima opera di Stradella, è un capolavoro senza tempo. Sotto il consueto intreccio di travestimenti, amori incrociati, equivoci e gelosie si nasconde un affascinante ritratto storico, politico e sociale della Roma di fine Seicento, in cui le tensioni tra i diversi livelli sociali si delineano sullo sfondo dei giochi di potere tra la Francia, la Spagna e la Chiesa, e che si proietta fino a noi in un incredibile slancio visionario, dove la protagonista Eurinda, Regina di Sicilia, è una donna colta, moderna che cerca la autodeterminazione.

Il direttore Andrea De Carlo è il fondatore dello Stradella Young Project che dal 2011 propone riedizioni delle opere del compositore di Nepi, Alessandro Stradella, attraverso un percorso di formazione che unisce giovani ad affermati professionisti, in rete con varie istituzioni ad iniziare dal Conservatorio di Musica “Alfredo Casella” dell’Aquila, il Festival Barocco “Alessandro Stradella” e la stessa Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli”.

L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria al 328-6765097. Tutte le informazioni sul sito www.barattelli.it.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021