LE “LUCI ROSSE SENZA PORNO” SI RACCONTANO, NUOVE SFIDE ALL’ORIZZONTE PER LA BAND MARSICANA


AVEZZANO – “Come un film di John Wayne” è il nuovo brano della band marsicana Luci Rosse Senza Porno, pubblicato su tutte le piattaforme digitali lo scorso 26 ottobre. Reduci da live importanti come l’apertura del concerto dei Marlene Kuntz a L’Aquila nel 2016, una delle date dei Management del Dolore Post-Operatori e live in tutta la regione, Franco Alfano (voce, chitarra), Pierpaolo Battista (voce, chitarra) e Alessandro Sbrolli (chitarra) tornano sulla scena musicale abruzzese dopo il successo del singolo “La ragazza di schiena” primo inedito che, svelano a Virtù Quotidiane – sarebbe la prima traccia del loro esordio discografico.

“Il disco è stato già registrato, è pronto – racconta Franco, membro della band – . Stiamo valutando se adottare una politica classica che comprenda quindi l’uscita per intero del nostro lavoro oppure se far conoscere alla gente i nostri brani poco alla volta”.

Purtroppo dei giovani emergenti come loro, decisamente talentuosi, autori di un raffinato connubio tra indie e pop rock, incontrano quotidianamente ostacoli soprattutto di natura economica in un territorio come quello dell’entroterra abruzzese poco propenso a dare voce alle novità musicali che vengono proposte.

“Abbiamo provato a crescere cercando di ampliare la nostra comunicazione anche con altre figure professionali – spiegano i ragazzi – ma ci siamo accorti purtroppo che c’è sempre bisogno di qualcuno a cui devi raccomandarti per poter pian piano crescere. Fare uscire un disco in una zona come la nostra è difficile. Non ci sono spunti ne per fare live ne c’è un bacino di gente interessata alla novità musicale che non sia la classica cover. Dovremmo spostarci e uscire ma è difficile, soprattutto perche le risorse sono poche”.

Nonostante tutto però non si perdono d’animo e continuano ad impegnarsi mossi da una storica passione per la musica, loro ancora di salvezza.

“Al di là di tutto si fa musica perché ci piace, non ci interessa arrivare da qualche parte, certo ci piacerebbe, questo sì, ma non è il nostro primo obiettivo”.

Il nuovo singolo, però, è candidato ad avere successo come i precedenti.

“Come un film di John Wayne” in poche settimane ha superato le 14 mila visualizzazioni, oltrepassando ogni aspettativa.

“Questo nostro ultimo singolo è una semplice canzone d’amore, dedicata ad una ragazza – rivela la band – . Il titolo lo abbiamo scelto perchè sebbene la storia di cui si parli nel testo sia finita, resta unica come una pellicola di John Wayne, almeno questa è la metafora che abbiamo voluto trasmettere”.

Pierpaolo e Franco fondarono il gruppo nel 2015 e insieme alla costante collaborazione di Alessandro, subentrato pochi mesi dopo, continuano a scrivere e suonare tenendo alto il nome della band.

“Mi capita di scrivere quando ho un disagio interiore o quando sto vivendo una sensazione forte – dichiara Franco – questo ultimo brano sebbene possa apparire come una canzone leggera, è stata scritta, invece, proprio in un momento particolare. La musica è in grado di comunicare sentimenti ed emozioni forti, che a volte però possono anche non essere ricambiati”.

Tanti gli esperimenti, le ricerche con le etichette indipendenti e le promozioni per capire quale sia la strada giusta da intraprendere.

“Ci siamo accorti che ad oggi la gente quasi non ha più interesse a comprare un disco vero e proprio – raccontano – ormai si ricerca la musica su Spotify o YouTube, ad esempio. Quindi stiamo cercando di comprendere se la realizzazione del nostro primo disco possa avere un futuro solido oppure avere un risvolto negativo. Nel frattempo, però, usciremo entro la fine di dicembre con un nuovo singolo che speriamo possa avere successo come gli altri”.

Nell’attesa del nuovo inedito che a giorni verrà pubblicato su tutte le piattaforme digitali, possiamo continuare ad ascoltare “Come un film di John Wayne”, sui canali ufficiali della band marsicana Luci Rosse Senza Porno.