LIBRI: “ALLA CORTE DI MARGHERITA” DELLA PELLICCIONE, MENZIONE AL PREMIO INTERNAZIONALE BUONARROTI


L’AQUILA – Secondo riconoscimento internazionale, in pochi giorni, per Alla corte di Margherita (Daimon Edizioni) della giornalista e scrittrice aquilana Monica Pelliccione. Il saggio, che ripercorre la storia e la vita della Duchessa d’Asbrurgo e il legame con L’Aquila e l’Abruzzo, ha ottenuto il Diploma d’onore con menzione d’encomio al prestigioso Premio internazionale “Michelangelo Buonarroti”, giunto alla VII edizione.

La cerimonia di premiazione si terrà sabato prossimo, 26 novembre, alle ore 17,30, nel palazzo Mediceo, Patrimonio Unesco di Seravezza (Lucca).

Alla corte di Margherita, che il 5 luglio scorso ha aperto all’Aquila i festeggiamenti per il Cinquecentenario della nascita della Madama, a cui è intitolato il palazzo municipale della città, ha ricevuto a Roma, ad ottobre, il Premio internazionale “Città del Galateo – Antonio de Ferraris”, insignito della Medaglia del Presidente della Repubblica con il patrocinio della Camera dei Deputati, del Senato e della Società italiana Dante Alighieri. Un viaggio itinerante tra la cultura e la storia di città come L’Aquila, Roma, Parma e Piacenza, legate indissolubilmente alla figura iconica di Margherita d’Austria. Nel cinquecentenario della nascita della Duchessa d’Asburgo, il saggio omaggia una donna protagonista assoluta della scena politica del Cinquecento italiano ed europeo. Margherita d’Austria e L’Aquila, nobildonna e regnante la prima, città dai fasti antichi la seconda, sono come un fiume carsico che emerge nell’Europa del XVI secolo: le loro vicende si intrecciano in un libro che è narrazione e ricordo, una rievocazione storica che si dipana nei secoli.

Pelliccione, per il suo impegno letterario, ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui il Premio Agape Caffè Letterari d’Italia e d’Europa per la cultura, il Premio “Donna” per il giornalismo e la letteratura , il Rotary Agape Caffè letterari d’Italia e d’Europa per la saggistica, il “Decennale L’Aquila 2009-2019”, la “Verga d’argento” per la letteratura e lo Ziré d’oro personaggio dell’anno per la cultura. Vincitrice del premio internazionale “Adriatico, Un mare che unisce” per il giornalismo, del “Margherita d’Austria” per la saggistica, le è stato conferito il Premio internazionale d’eccellenza Città del Galateo, il Premio “Donne e comunicazione” per il giornalismo, il “San Lorenzo”, a Firenze. Premio speciale “Patrizio Falcone” per il giornalismo, è stata insignita del Premio internazionale Spoleto Menotti Art festival per la letteratura e del premio letterario internazionale Surrentum. Nel 2022 ha vinto il premio Pier Paolo Pasolini per la letteratura, il premio Isola d’Elba e il premio internazionale d’eccellenza Città del Galateo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022