MONTESILVANO CAPITALE DELLE PERCUSSIONI, ATTESI MUSICISTI DA TUTTO IL MONDO


PESCARA – Il Serena Majestic di Montesilvano (Pescara) torna a trasformarsi in Università della Musica. Dal 24 al 29 settembre, l’hotel ospiterà quello che ormai è diventato un appuntamento fisso per la città: il Festival e Concorso internazionale Days of Percussion.

La kermesse, alla sua diciassettesima edizione, è organizzata dall’associazione culturale Italy Pas, con la direzione artistica dei maestri Antonio e Claudio Santangelo. L’evento, sostenuto dalla Fondazione PescarAbruzzo, ha ricevuto il patrocinio della Commissione Europea, l’Alto Patrocinio della Regione Abruzzo.

A Montesilvano arriveranno artisti di fama internazionale, alcuni alla loro prima esibizione in Italia. I musicisti comporranno anche le giurie del concorso, che si articola in cinque categorie: vibrafono, marimba, tamburo, timpani, composizione. Sono attesi 200 concorrenti da 30 Paesi di tutto il mondo, dall’Argentina agli Stati Uniti d’America.

Il concorso internazionale si svolgerà tutte le mattine, mentre i pomeriggi saranno dedicati alle master classes. Gli artisti si esibiranno nell’auditorium del Serena Majestic ogni sera, dal 25 settembre, data del concerto di apertura, a sabato 28 settembre. La kermesse si chiuderà con il concerto e la premiazione dei vincitori, in programma il 29 settembre.

“Il 24 settembre si riparte con la nuova edizione delle Giornate della Percussione con l’Italy Percussion Competition, considerato uno degli eventi internazionali più significativi per il mondo delle percussioni. Unico in Italia, raro nel resto del mondo”, spiega in una nota Antonio Santangelo, presidente dell’associazione Italy Percussive Arts Society e direttore artistico della kermesse.

“In città arriveranno 200 studenti con in comune la passione per le percussioni e un forte desiderio di scambio artistico e culturale. Saranno sei giorni di festa. Abbiamo voluto proporre un programma ancora più vario e importante, invitando musicisti di diversi orizzonti musicali, geografici e culturali. I partecipanti, accompagnati da genitori e docenti, avranno la possibilità di visitare la nostra bellissima regione e di scoprire le nostre città”.

Il concerto finale del 29 settembre, riservato ai vincitori del concorso, sarà dedicato al maestro Piotr Lachert, pianista e compositore di fama internazionale, a un anno dalla sua scomparsa.

“Nato a Varsavia, ma abruzzese di adozione, è stato sin dalla prima edizione dell’evento un amico, nonché sostenitore, come era nella sua natura, di progetti dedicati ai giovani musicisti. Invitato molte volte a presiedere varie giurie, ha sempre partecipato con entusiasmo e professionalità…e per questo non finirò mai di ringraziarlo”.

IL PROGRAMMA DEI CONCERTI

(Auditorium del Serena Majestic. Costo del biglietto: 10 euro. Ridotto studenti: 5 euro. Inizio ore 21. Concerto finale a ingresso libero)

Mercoledì 25 “ Opening Festival “

Presentazione al pubblico e alla stampa.

Esibizione del Vulkaan Percussion Quartet (Spagna), vincitore della quarta edizione del Percussive Arts Web Contest.

Giovedì 26

Ji Hye Jung (Marimba) e Nino Masayuki (Snare Drum con l’Italy Percussion Ensemble)

Venerdì 27

Mark Ford (Marimba), David Friedman e Tony Miceli (Vibrafono jazz)

Sabato 28

Pei-Ching WU (Marimba), Jeanni Zhang e Claudio Santangelo con l’ Italy Percussion Ensemble

Domenica 29 (ore 19)

Concerto e cerimonia di premiazione dei vincitori.