MUNTAGNINJAZZ WINTER, A SPAZIO PINGUE SI RIPARTE CON SORGENTONE E LA SUA BAND


SULMONA – Con la riapertura di sale cinematografiche e teatri, riparte anche Spazio Pingue, con il Muntagninjazz Winter, tradizionale rassegna musicale che da quattro anima i fine settimana invernali per Sulmona e per la Valle Peligna.

Ma non solo. Con la musica, come sempre, saranno proposti piatti tipici della buona gastronomia del territorio, da gustare prima del concerto, in una conviviale con i protagonisti, che animeranno le serate.

“Anche quest’anno un programma di tutto rispetto al Muntagninjazz Winter” dice il direttore artistico Valter Colasante, illustrando il cartellone 2021-22. Non solo jazz, ma uno sguardo rivolto ad altri generi musicali. Si inizia con Antonio Sorgentone e il suo sfrenato rock and roll.

A seguire “Fabrizio Bosso e Rosario Giuliani quartet” che presentano il loro nuovo disco “Connection ” composto da brani originali dalle forti connotazioni ritmiche. Il concerto di Natale con “Goddes-Gospel Trio”. Da non perdere. Tre voci “nere” esplosive e grande soul. Poi Camillocromo con musica per ciarlatani, ballerine e tabarin. Keet & More, una band con il piede piantato sull’acceleratore.

Danilo Di Paolonicola con Flavio Boltro presenta il suo nuovo album Ethnic Project. Servillo Girotto Mangalavite, un trio acustico ormai consolidato con il progetto “L’anno che verrà” dedicato a Lucio Dalla. Night Folkers, imprevedibile band folk, blues, rock dove ogni concerto è un’esperienza diversa. Per finire Angelo Valori dirige la Medit Voices ,12 vocalist con il progetto It’s Just soul.

“Questa edizione del Muntagninjazz Winter 2021/2022 è carica di emozioni perché quella della rinascita di un territorio fortemente provato, ma non sconfitto, dal coronavirus. È la virtuosa reazione di una comunità a questi tempi nefasti che ci auguriamo oramai sono definitivamente alle spalle. Un grazie particolare a Walter Colasante e a tutti gli amici del Muntagninjazz & partner per il coraggio nel proporci un palinsesto di questo rango” dice Federica Marinucci di SpazioPingue che da quattro anni ospita l’edizione invernale del Muntagninjazz.

Si ricorda che è permesso l’ingresso solo se muniti di green pass. Le cene vanno prenotate due giorni prima dell’evento. Tre i tipi di abbonamento che si potranno sottoscrivere: il gold con 9 concerti e nove cene, al costo di 250 euro; il silver nove concerti e tre cene a 160 euro. Infine per gli under 35 noce concerti e una cena al costo di 100 euro. Informazioni telefono 335-7174568 e 339-8950829. I biglietti per il singolo concerto (consumazione e tagliere) saranno in vendita solo un giorno prima del concerto. Gift card per cena e concerto al costo di 45 euro. Cena con concerto e b&b 150 euro. Le coppie potranno scegliere il pacchetto albergo per un totale di 180 euro.

IL CARTELLONE

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021