“NATI 2 VOLTE”, L’ATTRICE ABRUZZESE MORENA GENTILE PREMIATA AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI SALERNO


PESCARA – Grandi emozioni sul palco del 73 esimo Festival Internazionale del Cinema di Salerno presieduto da Mario De Cesare, durante la serata finale di sabato scorso presentata da Gaetano Stella, Miriana Trevisan e Andrea Osvart.

A ricevere il Gran Trofeo Golfo di Salerno “Ignazio Rossi”, il film Nati 2 volte diretto da Pierluigi Di Lallo che vede accanto ad attori come Fabio Troiano, Euridice Axen, Rosalinda Celentano e Francesco Pannofino, la talentuosa attrice abruzzese Morena Gentile.

Per lei il riconoscimento durante la serata è stato doppio (forse presago proprio il titolo del film) e l’ha vista calcare il palco del Cine-Teatro Augusteo, prima, per ricevere il Premio come Miglior Interpretazione nel cortometraggio Storie di straordinaria ordinarietà, diretto da Giancarlo Scarchilli, poi, per ricevere insieme al produttore del film Gianluca Vania Pirazzoli, l’ambito Trofeo del Golfo per Nati 2 volte.

“Ci sono momenti che non si possono descrivere con le parole ma soltanto ascoltando i battiti del cuore e devo dire che i miei erano davvero accelerati”, queste le prime parole di Morena Gentile dopo il doppio trionfo al Festival.

“Sono stata premiata con due opere che hanno segnato la mia vita professionale. Storie di straordinaria ordinarietà mi ha messo davanti alla complessità di un personaggio vittima di una violenza familiare, una violenza silente destinata irrimediabilmente a sfociare in un dramma. Mentre recitavo sentivo la responsabilità di dare voce alle donne vittime di maltrattamenti e l’aver ricevuto da un Festival storico come quello di Salerno un riconoscimento così prestigioso, è per me un’importante conferma di essere riuscita a trasmettere al pubblico le emozioni del personaggio che ho interpretato”.

Le conferme per la versatile attrice abruzzese sono arrivate anche con la premiazione del film Nati 2 volte: “In questo film mi sono messa in gioco con un ruolo completamente diverso, che segna il punto di svolta dell’intreccio filmico in cui, attraverso la leggerezza della commedia, viene svelata la vera natura del protagonista Fabio Troiano”.

A salire sullo storico palco del Cine-Teatro Augusteo di Salerno anche personaggi come Francesco Baccini, Pino Ammendola, Stefano Masciarelli, Francesco Gagliardi, Massimo Bonetti, Adolfo Margiotta, Josephine Alessio, Stefania Capobianco, Deborah Rinaldi, Alfonso Sarno, Nino Celeste, Adelmo Togliani, Giuseppe Pisacane, Gigi Garretta, Giacomo Rizzo, Carlotta Maggiorana, Pinuccio Pirazzoli.