PREMIO BONANNI A SILVIA BRE CON “LE CAMPANE”

Premio Bonanni

L’AQUILA – Con il libro Le campane, Giulio Einaudi Editore, Silvia Bre è il vincitore della sezione A (poesia edita) della XXI Edizione Premio Letterario Internazionale L’Aquila Bper Banca intitolato a Laudomia Bonanni.

“Sono onorata di ricevere questo premio così prestigioso. Inoltre torno in una città che amo e che fa parte della mia formazione, perché venivo all’Aquila da studentessa”, ha commentato l’autrice.

Chiara Desiati e Sarah Rosati sono le vincitrici ex aequo della Sezione Poesia inedita degli studenti.

La cerimonia di premiazione, svoltasi all’Auditorium del Parco è stata fortemente apprezzata per la qualità della poesia espressa e per il ritorno in presenza a contatto con gli autori. Tra il pubblico numerosi studenti degli istituti superiori della provincia dell’Aquila.

Ai saluti istituzionali ha preso parte anche il vice presidente del Consiglio regionale d’Abruzzo Roberto Santangelo, il quale ha annunciato che il Consiglio sosterrà il Premio: “Il Consiglio regionale d’Abruzzo tornerà a cooperare con questo evento per il peso culturale e il valore sociale che ha per l’intera regione. Ci metteremo a disposizione del Comitato per sostenere e incentivare la crescita del Premio. La Regione Abruzzo che è la casa di tutti gli abruzzesi, staremo loro vicini anche con la poesia”.

Una cerimonia densa di emozioni, caratterizzata dalla figura internazionale dell’ospite d’onore, il poeta Ilya Kaminsky: “Abbiamo tutti bisogno del linguaggio della poesia per avere a che fare con il dolore, per elaborarlo”, ha commentato. “Sono stato in Ucraina a luglio. È importante ricordare che le persone continuano a vivere la loro vita, a innamorarsi, a badare alle proprie famiglie, a sopravvivere. Il linguaggio è risultato di una cattiva traduzione, come diceva Kafka, la poesia invece traduce ciò che il linguaggio stesso non riesce a esprimere. Auguro ai ragazzi ucraini e a tutti i giovani che sono qui di vivere una vita piena di poesia”.

Ilya ha amabilmente dialogato con gli studenti e alla loro domanda “Che parole diresti a Putin se lo avessi davanti?”, il poeta ucraino ha risposto: “È ora di andare in pensione”.

“Si chiude con una giornata intensa e significativa la XXI edizione del Premio Bper Banca Laudomia Bonanni. È emozionante constatare la grande partecipazione del pubblico giovanile, che si avvicina con sempre maggiore interesse ad un premio ricco di spunti, che da quest’anno si avvale di una borsa di studio che BPER Banca metterà a disposizione degli studenti dell’Università dell’Aquila per il miglior elaborato sulla figura di Laudomia Bonanni. Un premio che sta crescendo nel tempo come segno tangibile della rinascita di un territorio che ha moltissimo da esprimere in termini culturali”, ha detto Giuseppe Marco Litta, responsabile Bper Banca direzione territoriale Centro est:

“Volevamo la voce di un poeta ucraino e contemporaneo, abbiamo scelto un grande e giovane poeta, che guarda il mondo a 360 gradi”, ha detto Stefania Pezzopane, presidente della Giuria del Premio. “Questa edizione è stata straordinaria per emozioni e partecipazione. Il ritorno della Sezione dedicata agli studenti e del Consiglio regionale ci riempie di orgoglio e voglia di andare avanti. Facciamo questo premio per far battere i cuori e con le novità degli inserimenti della Giuria e della borsa di studio dell’Università questo Premio si rivolge sempre di più alle giovani generazioni. È un valore aggiunto del panorama della cultura aquila”.

“L’amministrazione comunale è onorata di partecipare a questo importante appuntamento di cultura e di riflessione. La poesia, che qui oggi si celebra, ci fa interrogare in questo momento storico così doloroso. Il sentimento finale che scaturisce da questa giornata è di profonda gratitudine verso il Premio e verso la poesia”, ha detto Ersilia Lancia, assessore al Turismo del Comune dell’Aquila.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022