SALE CHIODATO, LIVE ANTEPRIMA DEL QUARTO ALBUM IL 24 GIUGNO ALL’AQUILA


L’AQUILA – Torna ad esibirsi dopo tre anni dall’ultimo concerto la band Sale Chiodato, il gruppo nato nel 2006 dalla comune amicizia e passione condivisa per la musica dei tre medici Massimo Gallucci, Paolo Rosati e Valter Marola che suonano insieme fin dagli anni ’80.

L’evento promosso dalla Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli” è in programma all’Auditorium del Parco venerdì 24 giugno con inizio alle ore 21,30.

La formazione per questa occasione è con (in ordine alfabetico): Marco Boffa basso, Domenico Capanna voce, Bruno Guardiani chitarra, Paolo Rosati voce, chitarra, Andrea Maurizio batteria, Pasqualino Romanelli tastiere con lo special guest Valter Marola.

Il concerto sarà interamente registrato con l’obiettivo di farne il quarto album live.

Sale Chiodato si caratterizza per proposte musicali con testi, musiche ed arrangiamenti originali, un mix di pop-rock italiano e musica d’autore, condito con elementi di musica elettronica. Il sisma del 2009 ha segnato oltre che la vita, anche la produzione artistica del gruppo. Tante canzoni sono ispirate da questo evento e nel 2011 è stato realizzato un video-concerto di circa 120 minuti con canzoni originali e corredate di videoclip. In particolare tre canzoni con relativi video sono state inserite in un DVD dal titolo “Il dolore, la rabbia ed il sorriso” che ha ricevuto un encomio ed una medaglia da parte del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

In precedenza era stato già pubblicato un CD dal titolo “Troppo vero e sincero per finire”. Fra i live da ricordare quello del dicembre 2011 con Giobbe Covatta e l’estate 2012 con Mimmo Locasciulli. Sale Chiodato, dopo aver superato le selezioni interregionali (Abruzzo, Lazio, Umbria, Toscana), è approdato alla fase finale del festival SanremoRock nel 2020, esibendosi sul palco del teatro Ariston. Sulla base della esibizione convincente il gruppo è stato selezionato anche per la fase finale della 34° edizione 2021. Paolo Rosati, membro del gruppo, è stato finalista per due volte del Concorso CET Scuola Autori di Mogol nel 2019 e nel 2020.

Nonostante il blocco forzato dei concerti a causa della pandemia, la produzione del gruppo è andata avanti, dando vita ad una nuova serie di inediti che saranno eseguiti per la prima volta. Non mancheranno alcuni classici, soprattutto quelli che hanno caratterizzato l’attività dei Sale Chiodato durante il periodo post-sisma.

Ancora una volta, come è sempre accaduto nei concerti, verranno proiettati per ogni canzone dei videoclip originali, piccole storie che raccontano la vita della città dell’Aquila, a volte veri e propri documenti procedenti al 2009.

L’ingresso è di soli 5 euro e i biglietti possono essere acquistati o presso gli uffici dell’Ente Musicale in Corso Vittorio Emanuele II, 95 (primo piano), oppure direttamente al botteghino in Auditorium del Parco a partire da un’ora prima l’inizio del concerto.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022