“STRAORBINARIO”: MUSICHE, STORIE E LETTURE SUL TRENO NELLA VALLE ROVETO


AVEZZANO – Un contesto unico e romantico farà da palcoscenico alle storie di personaggi ed eventi che hanno caratterizzato il territorio della Valle Roveto. L’esperienza in treno, con “StraorBinario”, su una antica tratta ferroviaria da Avezzano a Canistro, fino a raggiungere il Parco naturale “La Sponga”, si trasformerà in un vero e proprio viaggio nel tempo e nello spazio in uno dei luoghi più suggestivi d’Abruzzo.

Si riproporranno le stesse emozioni e suggestioni proprio il 20 giugno, in occasione della seconda edizione di “StraorBinario”, progetto pluriennale di valorizzazione paesaggistica, culturale, turistica e sociale nato da un’idea dell’associazione culturale Feel, capitanata da Cinzia Pace, in coproduzione con l’associazione Teatranti Tra Tanti e in collaborazione con le associazioni Assioma e Tams.

Durante il breve tragitto in treno, il pubblico sarà allietato da performance musicali e simpatiche incursioni teatrali, mentre durante la permanenza al Parco Naturale si ripercorrerà la storia dei Briganti, della Valle Roveto e di tutti gli artisti che in passato hanno conosciuto la zona protagonista dei famosi Grand Tour.

Insieme ad Alessandro Martorelli e Antonio Pellegrini, responsabili della direzione artistica, ci saranno anche l’attore Alex Scafati, l’attrice Paola Munzi, i musicisti Giuseppe Morgante e Germana Rossi e i Briganti di Cartore, con la partecipazione straordinaria di Edoardo Siravo, attore romano dalla carriera illustre che ha calcato più di 170 palcoscenici in tutta Italia.

Spazio anche ai più piccoli grazie alla collaborazione del polo didattico “Madonna del Passo” di Avezzano che allestirà un laboratorio dedicato ai bambini, a stretto contatto con la natura, al fine di stimolare in loro l’esplorazione e la ricerca, oltre che la creatività, l’immaginazione e la fantasia.

La giornata, patrocinata dal Comune di Canistro, dal Fai (Fondo Ambiente Italiano) delegazione dell’Aquila, sostenuta dalla Fondazione Carispaq e dal Consiglio regionale dell’Abruzzo, si svolgerà nel pieno del rispetto delle normative anti–Covid e saranno adottate tutte le misure previste: dal controllo della temperatura, alle postazioni distanziate fino alla sistemazione dei posti sul treno e sulle navette. Per tali motivi l’evento potrà accogliere non più di 120 partecipanti.

Inoltre, oltre al pacchetto completo, è previsto in via straordinaria, la possibilità di accogliere per un numero limitato di posti, chi invece vorrà partecipare all’evento solo all’interno del Parco naturale, escludendo quindi il viaggio in treno.

PROGRAMMA

Ore 11.20: partenza da Avezzano con corsa speciale *
Durante il tragitto performance di musica e poesia
Ore 11.45: arrivo a Canistro e trasporto dei passeggeri con navette al Parco La Sponga
Ore 12.10: arrivo al Parco La Sponga
Ore 12.30: inizio performance teatrali
Ore 13.30: pranzo
Ore 15.00: incursioni musicali e teatrali e visita libera del Parco
Ore 17.00: partenza con navetta per la stazione di Canistro
Ore 17.30: ritorno per Avezzano
*SI RACCOMANDA AI PARTECIPANTI DI ARRIVARE IN STAZIONE ENTRO LE ORE 11 PER GARANTIRE L’ESPLETAMENTO DELLE MISURE DI SICUREZZA ANTI-COVID

COSTO DEL BIGLIETTO

prezzo adulti

• 37 euro: il pacchetto completo comprende viaggio a/r, navetta per spostamenti dalla stazione al parco, pranzo “a buffet” all’interno del parco e spettacoli teatrali e musicali sempre all’interno del parco;
• 25 euro: pacchetto con ingresso, pranzo e spettacolo all’interno del parco

prezzo bambini

• gratuito 0-2 anni
• 25 euro 3-6 anni. il pacchetto completo comprende viaggio a/r, animazione, navetta per spostamenti dalla stazione al parco, pranzo al parco;
• 15 euro 3-6 anni: pacchetto con ingresso, pranzo e laboratorio sensoriale all’interno del parco

Per informazioni e prenotazioni 366-6555303 o teatroffavezzano@gmail.com.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021