TEATRO, “L’ULTIMA NOTTE DI BONFIGLIO LIBORIO” IN PRIMA AL MARRUCINO


CHIETI – Prima nazionale al Teatro Marrucino di Chieti, sabato 7 maggio, ore 21,00, e domenica 8 maggio, ore 17,30, per “L’ultima notte di Bonfiglio Liborio”, uno spettacolo di Davide Cavuti tratto dal romanzo Vita, Morte e Miracoli di Bonfiglio Liborio di Remo Rapino, vincitore del Premio Campiello 2020, edito da minimum fax, con protagonista l’attore napoletano Pino Ammendola.

Accanto a lui l’attore abruzzese Alessandro Blasioli, con la partecipazione straordinaria di Remo Rapino, del tenore Piero Mazzocchetti e del trombettista Berardo Lannutti, musiche originali di Davide Cavuti, scenografia di Emanuele D’Ancona, collaborazione organizzativa e foto di Pietro Nissi. Una produzione del Teatro Stabile d’Abruzzo, in collaborazione con MuTeArt Produzioni.

“Pure io lo so, – sono parole tratte dal libro – e sempre ci penso, notte e giorno, d’inverno e d’estate, ogni giorno che il Padreterno fa nascere e morire, con la luce e con lo scuro, ci penso, che c’ho sempre pensato per vedere di capire a come mai sta coccia mia da quasi normale s’è fatta na cocciamatta, tutta na matassa sgarbugliata fuori di cervello”.

“Dopo aver letto il meraviglioso libro Vita, Morte e Miracoli di Bonfiglio Liborio e firmato la musica originale del documentario Gli occhi di Liborio – ha dichiarato Davide Cavuti – ho voluto realizzare questo spettacolo per raccontare la vicenda umana di Bonfiglio Liborio. Ringrazio chi ha sostenuto questo progetto teatrale e tutti i miei preziosi collaboratori. Con questo spettacolo, si completa il viaggio artistico attraverso i grandi testi degli autori senza tempo: Remo Rapino rappresenta un modello per i giovani, che spero si avvicinino sempre più numerosi al mondo del teatro e della cultura in generale. A tal proposito domenica 8 maggio, alle ore 12.00, si terrà l’incontro con l’intera compagnia, nel Foyer del Teatro”.

I biglietti sono disponibili presso il Teatro Marrucino e sul circuito online di Ciaotickets.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022