TORNA IL PINEWOOD FESTIVAL DALL’8 AL 12 ALL’AQUILA, GAZZELLE CHIUDE L’EVENTO


L’AQUILA – Il Pinewood Festival, live dall’8 al 12 Settembre a L’Aquila, ritorna alle origini. Dopo le incertezze causate dalle restrizioni del Covid 19, il festival ha ufficializzato il suo ritorno in mezzo alla natura, annunciando un cambio location nel bellissimo parco dell’ ex Reiss Romoli, a L’Aquila: la suggestiva venue sorge intorno all’ex Scuola Superiore Guglielmo Reiss Romoli, (SSGRR), che negli anni ‘70 è stata un istituto di formazione internazionale sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Più grande, più bello, più festival. Questo cambio di location e le nuove norme vigenti, hanno permesso agli organizzatori di sognare più in grande e di realizzare un evento che fosse – a livello artistico – il più simile possibile alle edizioni passate, ampliando la lineup degli artisti da portare sul palco, che per la prima volta nella storia di Pinewood Festival, si sdoppierà in due stage, così da accogliere non solo artisti già affermati, ma anche per dare visibilità ai più promettenti giovani artisti sulla scena locale e non.

Dopo aver annunciato i primi artisti a partecipare a questa edizione – Willie Peyote, Frah Quintale, Francesca Michielin, Aiello, Fulminacci, Ariete, Margherita Vicario, Tutti Fenomeni, Bnkr44 e Vipra – a sorpresa, è stato aggiunto un artista d’eccezione, uno dei nomi più interessanti nell’attuale panorama italiano, Gazzelle. Malinconico per vocazione, poliedrico come solo i fantasisti sanno essere, è salito alla ribalta grazie all’acclamato album “Superbattito” (Maciste Dischi, 2017), consacrandosi come uno degli esordi più rumorosi degli ultimi anni, fino ad arrivare al suo ultimo album (certificato come disco d’oro) “OK”. Sarà proprio lui a chiudere in bellezza l’edizione del 2021, esibendosi il 12 Settembre.

Oltre a Gazzelle, a completare la line up del main stage, ci saranno See Maw, che oscilla tra vocazione elettronica e attitudine pop, ESSEHO, che racconta con la sua musica l’intimità della sua vita, Hu, giovane artista – tra le pochissime nel panorama musicale italiano – ad essere contemporaneamente cantautrice, producer e polistrumentista e il nuovo fenomeno della scena “street pop”, Masamasa.

Ad accendere invece il second stage di Pinewood Festival e completare il cartellone di questa edizione, ci saranno una serie di artisti locali abruzzesi che si stanno facendo conoscere dal grande pubblico con la loro musica e il loro talento: Lingue, Sirente, Stillpani, Itsgiuz, Il Nome È Puramente Indicativo, Muffa, Lozzy, Lithium Quartet, L’ode.

Atmosfere rilassate, immerse in una location mozzafiato incastonata tra il verde, con i migliori talenti della musica italiana per cinque giorni di musica live e intrattenimento a 360°: oltre alla musica, infatti, il villaggio di Pinewood Festival offre anche una vasta selezione riguardante il Food & Beverage, con specialità sia locali che internazionali, e un’area stand expo.

IL PROGRAMMA

MERCOLEDÌ 8 SETTEMBRE – DAY 1
Francesca Michielin Margherita Vicario
Hu

Lingue

GIOVEDÌ 9 SETTEMBRE – DAY 2
Fulminacci Ariete
ESSEHO

Lozzy
Sirente
VENERDÌ 10 SETTEMBRE – DAY 3
Willie Peyote BNKR44
Masamasa

Lithium Quartet
Stillpani

SABATO 11 SETTEMBRE – DAY 4
Frah Quintale Tutti Fenomeni
See Maw

Muffa
INEPI

DOMENICA 12 SETTEMBRE -DAY 5
Gazzelle
Aiello
Vipra

L’ode
Itsgiuz

Nato tre anni fa, il Pinewood Festival vuole proporre finalmente qualcosa di nuovo e fresco in una realtà socio-urbana che negli ultimi anni, dopo il terremoto, ha avuto non pochi problemi a ripartire. Per questo, il festival nasce con l’intento di riportare al centro della città l’arte e l’intrattenimento, offrendo una delle proposte musicali più interessanti del centro italia e puntando a diventare un punto di riferimento per tutti gli appassionati e non in Italia.

Pinewood festival è un festival musicale italiano nato nel 2018 e prodotto da Nutwork srl.

Prende vita da un’idea giovane e ambiziosa, con lo scopo di sostenere la rinascita del tessuto socio-culturale della città di L’Aquila in seguito al sisma del 2009, divenendo presto uno degli eventi di riferimento nazionale per tutti gli appassionati della nuova scena musicale italiana. Nel corso delle passate edizioni e spin-off ha ospitato più di 50 artisti, tra i quali nomi del calibro di: Pinguini Tattici Nucleari, Franco 126, Massimo Pericolo, Coma_Cose, Canova, Psicologi, Myss Keta, Fast Animals and Slow Kids, Giorgio Poi, Pop X, Nu Guinea, Speranza, Night Skinny, Postino, Gomma, Populous, Sxrrxwland, Mèsa, Pippo Sowlo, Voina, Masamasa, Dr. Pira, Tananai, I miei Migliori Complimenti, Bruno Belissimo, Lemandorle.

Per tutte le informazioni di biglietteria www.pinewoodfestival.eu.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021