VIAGGIO VIRTUALE NELLA MAGIA DEL MOSAICO, GIACIMENTI DI TERAMO AD “ART IN ACT 008”


TERAMO – Due tour virtuali descrivono il dialogo tra passato e presente, tra antichi e nuovi valori del concetto di mosaico, della forma, dei linguaggi e dei media.

L’edizione “Art in Act 008”, dedicata alle opere finaliste del premio Gaem di Ravenna (Giovani Artisti e Mosaico) e ai giacimenti musivi di Teramo, sarà online oggi dalle 12 (http://bit.ly/artinact) grazie alla collaborazione tra Fondazione Cingoli e Fodazione Tercas, delegazione Fai Teramo e Museo Mar di Ravenna.

Da una parte il viaggio tra le opere finaliste del Gaem, collocate a Villa Paris di Roseto degli Abruzzi (Teramo), dall’altra l’itinerario della città di Teramo con i siti selezionati dalla delegazione Fai (Domus Madonna delle Grazie, Domus Piazza Sant’Anna, Domus Palazzo Melatino, Domus dei Delfini e Domus di Bacco).

“Si rinnova l’annuale appuntamento con l’arte contemporanea – dichiara il direttore artistico di ‘Art in Act’ Andrea Cingoli – in particolare con la forza espressiva degli emergenti di cui la Fondazione Cingoli è fervida promotrice. L’edizione 2020 si lega al paradigma dell’evoluzione nell’arte musiva tra antico/moderno e nella necessità di rivedere abitudini e valori degli strumenti di comunicazione e fruizione causa Covid19″.

“Con estremo interesse – commenta la presidente della Fondazione Tercas Tiziana Di Sante – abbiamo accolto l’idea progettuale della Fondazione Cingoli che ha ipotizzato la rivalutazione culturale e storica della Teramo musiva su cui da anni lavoriamo”.

Ai virtual tour, realizzati da Redorange, si affiancano le video interviste a Cingoli, a Di Sante, a Monica Calvarese della Delegazione Fai Teramo e al direttore del Museo di Ravenna Maurizio Tarantino. La nota critica sulle opere del Gaem è della curatrice, Linda Kniffitz.

Grazie al virtual tour è possibile avere informazioni sugli autori delle opere con immagini in alta definizione e filmati, anche con esperienza in modalità immersiva.

Tra le opere dei 19 finalisti del premio, istituito dal Museo d’arte di Ravenna, una menzione speciale agli artisti premiati Atsuo Suzumura (premio Orsoni), Roberta Grasso (premio Nicola Cingoli), Peng Shuai (premio Cna), premio biennale del mosaico a Marco De Santi.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021