VINI EROICI: ALL’AQUILA SI IMPIANTA NUOVA VIGNA CON VARIETA’ RISCOPERTE


L’AQUILA – Varietà di vite riscoperte tra Tornimparte e Civitatomassa di Scoppito (L’Aquila), insieme a vitigni tipicamente di montagna come il Pinot e il Riesling, ma anche diffusi a quote più basse come la Malvasia, compongono una nuova coltivazione che sta iniziando all’Aquila, tra Sassa e Coppito.

Su un appezzamento collinare di circa un ettaro e mezzo, quattro giovani intraprendenti, Marco Valentini, Simona Colageo, Simone Raparelli e Letizia Raparelli, stanno impiantando in questi giorni le prime barbatelle.

“Da un contadino di Tornimparte che possiede una piccola vigna, abbiamo preso un grappolo di quello che grazie a delle analisi abbiamo scoperto essere Ciliegiolo – spiega Simone a Virtù Quotidiane – che stiamo impiantando assieme ad altri vitigni, tra cui un ceppo trovato in una vecchia vigna di Civitatomassa che abbiamo affidato a un vivaista per l’innesto”.

La prima raccolta è attesa nel giro di tre o quattro anni. (m.sig.)

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021