GASSOSA ALLO ZAFFERANO APRE LA SETTIMANA DEL GELATO AQUILANO DA CAROLINA E GINA


L’AQUILA – Un cocktail analcolico fresco e dissetante composto da gassosa e polvere di zafferano Dop dell’Aquila e gelato alla crema di zafferano.

Si apre così oggi, con una degustazione a partire dalle 20,30, la Settimana del gelato aquilano che la latteria Da Carolina e Gina di Piazza Duomo promuove in occasione della 727esima Perdonanza Celestiniana per far conoscere i produttori delle materie prime con cui produce i propri gelati.

Da oggi, lunedì 23, fino a domenica 29 agosto sette giorni di degustazioni imperdibili per scoprire tutti gli ingredienti alla base dei gusti ispirati alla tradizione.

All’esterno della gelateria di Piazza Duomo, ogni sera sarà presente una delle aziende che offrirà in degustazione i propri prodotti: si parte appunto con il Consorzio di tutela dello zafferano dell’Aquila dop, che per l’occasione realizza l’originale drink.

Si prosegue martedì con il gelato al confetto “Il cubano” in collaborazione con l’azienda William Di Carlo di Sulmona, mercoledì gelato al mascarpone con riduzione di uva Montepulciano d’Abruzzo Malandrino di Cataldi Madonna.

E ancora, giovedì gelato Carolina&Gin realizzato in collaborazione con il 67Cento, gin artigianale tutto aquilano, venerdì gelato all’amaretto aquilano con amarena romana di Dolceria Abruzzese, sabato gelato alla ferratella salata con estratto di genziana e scaglie di cioccolato Chuao, in collaborazione con Gli infusi dell’Eremo.

Domenica, per concludere, “Dante e il cono del perdono”: tre gusti eccezionali, Inferno, Purgatorio e Paradiso per celebrare il 700centenario dalla morte del sommo poeta con i coni con incisa la Basilica di Collemaggio lanciati dalla latteria Da Carolina e Gina lo scorso anno.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021