“GIRONI DIVINI”, A TAGLIACOZZO DEGUSTAZIONI, UN TORNEO E LA NUOVA GUIDA ALLE ETICHETTE CHE VALE LA PENA ASSAGGIARE


TAGLIACOZZO – Il fascino degli angoli di uno dei borghi più belli d’Italia, la straordinarietà di un bicchiere di vino abruzzese e la magia delle notti d’estate saranno ancora una volta la linfa vitale di Gironi divini. La manifestazione, giunta quest’anno alle settima edizione, non smette mai di stupire e torna a Tagliacozzo (L’Aquila) venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 agosto.

Quest’anno gli sguardi e i volti delle protagoniste della mostra fotografica realizzata da Marco Maiolini e Raffaele Castiglione Morelli cattureranno gli ospiti e come delle moderne “Caronti” li traghetteranno in un percorso storico, artistico ed enogastronomico che animerà il cuore di Tagliacozzo per tre giorni.

Il sipario si alzerà venerdì 16 agosto alle 19 con l’inaugurazione di un’esposizione fotografica sui generis e l’apertura dei nove punti degustazioni dove sarà possibile assaporare Montepulciano, Pecorino, Trebbiano e Cerasuolo d’Abruzzo, ma anche il grande ospite di Gironi divini 2019: il Cesanese.

Come sempre le location scelte dagli organizzatori dell’evento lasceranno tutti a bocca aperta. Ogni postazione, infatti, è stata collocata all’interno di un palazzo storico di Tagliacozzo proprio per ribadire questo binomio tra arte ed enologia.

Come sempre, a partire da venerdì e fino a domenica, ogni sera ci si potrà dilettare tra i bicchieri con “le finali del Torneo di Dante”.

Franco Santini, giornalista enogastronomico, ha selezionato con una giuria tecnica gli oltre 50 vini iscritti al concorso che a partire da giovedì saranno esaminati dal pubblico di Gironi divini.

Le finali si svolgeranno nella suggestiva cornice del ristorante Giardino Resta venerdì alle 19,30 con i 8 migliori bianchi, sabato 17 sarà il turno dei rosati, e domenica 18 gran finale con i Montepulciano.

“Alla presenza di produttori e ospiti”, dice Santini in una nota, “una giuria popolare sarà chiamata a eleggere il campione della manifestazione”.

Per far parte della giuria necessaria iscrizione al 335-7533346.

Sempre durante il torneo, inoltre, ci sarà la possibilità di scoprire anche la nuova guida ai “Vini d’Abruzzo che vale la pena assaggiare nel 2019” curata da Santini in collaborazione con il giornalista Federico Falcone.

Un modo diverso per scoprire cosa offre da bere la regione verde d’Europa.

Le serate di Gironi divini, a partire dalle 20, continueranno tra degustazioni di prodotti tipici – preparati da chef locali con materie prime abruzzesi – da degustare lungo il percorso, musica e divertimento.