I SAPORI DELLA TRADIZIONE VASTESE A TORINO, APRE L’ENOTECA BRACERIA “DEL VASTO”


VASTO – Apre a Torino in via San Massimo, a pochi passi dalla Mole Antonelliana, la Braceria Enoteca del Vasto. Quella che per anni sembrava una terra invalicabile dal punto di vista enogastronomico, chiusa nella sua fortezza di grissini, agnolotti e Barolo, ha finalmente aperto le porte ai sapori autentici e decisi del sud Italia e in particolare a quelli abruzzesi.

Negli ultimi tempi sono tantissimi i ristoranti e bistrot che a Torino e in altre città del nord propongono nel loro menu arrosticini, dolci della tradizione abruzzese e specialità che stanno letteralmente conquistando il palato dei “polentoni”.

L’apertura di un nuovo ristorante dal gusto tutto “vastese” nel cuore di Torino è certamente orgoglio per la tradizione culinaria frentana. Pallotte cac’ e ’ove, ventricina, caciocavallo, melanzane ripiene, arrosticini, celli ripieni e bocconotti sono solo alcune delle specialità nel menu della braceria del Vasto.

Con apertura dalla mattina alla sera – informa una nota – l’enoteca ha anche uno spazio espositivo per la vendita di prodotti tipici locali. Torinesi e turisti potranno acquistare prodotti abruzzesi di altissima qualità, come l’olio extravergine di oliva Dop, conserve, confetture, miele di montagna, ventricina, formaggi, salumi, vini e birre artigianali.

Da domani, nelle strade di Torino, all’ombra della Mole, si parlerà e mangerà “vastese” e siamo certi che anche i piemontesi più diffidenti, ma dal palato fino si lasceranno conquistare dal gusto forte e deciso della nostra ventricina.

Chi si trova a Torino, per lavoro o per vacanza, può fermarsi per una sosta gastronomica, sorseggiare un ottimo Montepulciano d’Abruzzo e respirare “aria di casa”. La braceria enoteca del Vasto è in via San Massimo 7 (www.delvasto.it).

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022