L’ABRUZZESE SARAH CICOLINI OSPITE DI MASTERCHEF COI SUOI RIGATONI CON LA PAJATA

sarah cicolini masterchef

GUARDIAGRELE – L’abruzzese Sarah Cicolini protagonista della puntata di ieri sera di Masterchef, il più acclamato programma televisivo dedicato alla cucina in onda su Sky.

La 33enne di Guardiagrele (Chieti) ha presentato i suoi rigatoni con la pajata (grande classico della cucina romana) e fonduta di pecorino.

Insieme a Diego Rossi, di Milano, Sarah è stata l’ospite della puntata dove i concorrenti hanno dovuto fare i conti con una Mystery Box del tutto originale, scelta dai giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli.

Sarah, studentessa di medicina convertita al mondo della cucina, del ristorante Santo Palato a Roma, e Diego di Trippa Milano, sono considerati tra i più importanti esponenti di quella che oggi si chiama trattoria moderna.

Davanti ai rigatoni con la pajata, diversissime le reazioni dei concorrenti: “Che cosa è la pajata? Mai sentita nominare” ammette Federico mentre Polone si lecca i baffi pensando al piatto che ama fin da bambino, mentre non ha mai mangiato il vitello tonnato. Anna non ha dubbi: da nutrizionista il vitello tonnato non fa per lei perché è “grasso su grasso”.

In ogni caso, nessun problema. Ciascuno è libero di scartare la ricetta che non intende eseguire. Ma presto tutto si ribalta: gli aspiranti masterchef devono preparare proprio il piatto che avevano scartato. Ed è panico. In pochi sanno destreggiarsi “con i budellini viscidi”, come li chiama Christian.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022