PANE, LIEVITATI, DOLCI E TORTE SALATE: IL NUOVO FORNO DI CRESCI


ROMA – Un progetto dalle due anime che ha conquistato sin da subito il palato dei clienti grazie ad una proposta gastronomica versatile e di qualità: Cresci, il locale che unisce bistrot e bottega, implementa la sua offerta con un accurato lavoro di ampliamento e restyling e presenta la grande novità del rinnovato Forno di via Alcide de Gasperi a Roma.

Il progetto di Danilo Frisone, cuoco con un’esperienza di venticinque anni in cucina che si è felicemente riscoperto fornaio a quarant’anni, in soli tre anni è divenuto un riferimento per gli amanti della buona cucina e per tutti gli appassionati di pane, dolci e lievitati. Il connubio tra prodotti di alto livello ed una offerta ampia e trasversale adatta a tutti i gusti costituisce il punto di forza di un locale accogliente che profuma di buono sin dalle prime ore del mattino.

Da circa un mese – si legge in una nota – Cresci ha una nuova e golosa veste rappresentata dal rinnovato spazio dedicati ai prodotti da Forno, una scelta nata dalla voglia di Danilo di cimentarsi con i grandi lievitati e dalla buona risposta della clientela, attratta dall’ampia offerta e dalla possibilità di provare sapori sempre nuovi.

Così, partendo dall’ispirazione del modello delle Boulangerie francesi, Frisone ha puntato sull’ampliamento dello spazio della precedente bottega dedicata principalmente alla vendita del pane e della pizza al taglio per introdurre un nuovo banco, pensili rinnovati ed un più grande spazio espositivo che può accogliere crostate e cake, biscotti e quiche.

Alla già ricca proposta di pane e di pizza si aggiunge ora una vasta gamma di prodotti da forno: Cake allo yogurt e arancia, Cake con noci, mele e kefir, Torta di Pane, Babà salato, Babka, Torta di Zucca, Biscotteria secca, Cookies, Biscotti con i corn flakes, Amaretti, Crostata di visciole, con frolla di segale, ma anche le versioni con Crema e pinoli e quella con Ganache al cioccolato.

I nuovi spazi del Forno permetteranno anche di implementare il già eccellente lavoro fatto da Danilo Frisone sul pane. Un accurato lavoro di preparazione e gestione degli impasti che consente di dar vita al Pane rustico, all’intrigante versione al cioccolato, al Pane Danese (con segale, melassa e semi), Farro monococco, fougasse ma anche i Pani farciti (tra cui la versione con olive, quella con la zucca e quella con le patate) oltre al sempre richiesto Pane ai cereali.

Una varietà che evidenza l’acquisita capacità di Frisone di valorizzare il lievito madre che gestisce con grande attenzione e che gli permette di preparare anche Panini da hamburger, Focaccia Pugliese e Casatiello (anche nella inedita versione con Salsiccia e Friarielli).

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022