SVELATA LA GUIDA “VITAE” DELL’AIS, VADEMECUM DEI MIGLIORI VINI ABRUZZESI


FRANCAVILLA AL MARE – Sono 64 le aziende vinicole abruzzesi presenti nella Guida Vitae 2022 dell’Associazione italiana sommelier (Ais). Giunta all’8^ edizione, e presentata ieri pomeriggio a Francavilla al Mare nell’Hotel Villa Maria (Chieti), durante il Gran Galà del vino dell’Ais Abruzzo, davanti a un folto pubblico di produttori, eristici e appassionati, la guida fornisce un quadro dettagliato sullo stato di salute del settore vitivinicolo, offrendo spunti di riflessione e stimolando il dibattito fra tutti gli attori della filiera. 23 aziende hanno ottenuto le “Quattro Viti”, il massimo riconoscimento.

22 vini, con valutazione di eccellenza “Tastevin”, simbolo dell’Ais. Si tratta di vini che, a giudizio dei sommelier, hanno contribuito a imprimere una svolta produttiva al territorio di origine.

“Un autentico concentrato di vino abruzzese, quando ci sono 550 vini da giudicare la passione lascia il passo alla professionalità. La nuova edizione passa da 57 a 64 aziende abruzzesi, con 4 premi in più rispetto allo scorso anno, 5 cantine entrate nella Top 110 e la nuova impaginazione ha consentito di inserire due aziende su ogni pagina, con recensioni meno prolisse e più attente alle quantità”, così Luca Panunzio, responsabile regionale della guida Vitae.

“È una grandissima soddisfazione ritornare dopo un anno di ‘riposo’ al Gran Galà del vino d’Abruzzo”, ha affermato il delegato regionale dell’Ais, Gaudenzio D’Angelo. “Questo è l’anno del cambiamento con una guida che guarda sempre più al futuro”.

Sfogliando la guida si ritrovano la “Freccia di Cupido”, assegnata ai vini in grado di suscitare emozioni al primo sorso, e il “Salvadanaio”, che identifica una spiccata qualità, con un occhio attento al prezzo di vendita. Segnalata anche la produzione di olio extravergine d’oliva. Accanto alla guida cartacea è disponibile la pratica app, un utile strumento da portare comodamente con sé.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022