TIRAMISÙ WORLD CUP 2022 AL VIA: GARE, DEGUSTAZIONI E APPUNTAMENTI SERALI


TREVISO –  Al via venerdì 7 ottobre le gare che decreteranno i nuovi Campioni della Tiramisù World Cup ‘22. Le centinaia di concorrenti saranno impegnati fra uova e mascarpone nella fase delle Selezioni dei primi due giorni, mentre i migliori approderanno alle Semifinali di domenica 9 ottobre (mattino), per sperare poi di accedere, nel pomeriggio, al Gran Final (con inizio alle ore 15,00).

Tutto si svolge in piazza dei Signori a Treviso, nella nuova (e più grande!) orangerie allestita per l’occasione. I partecipanti, rigorosamente non-professionisti, si allenano tutto l’anno per questo evento, chi nella ricetta originale del dolce al cucchiaio (uova, zucchero, mascarpone, savoiardi, caffè e cacao), chi nella ricetta creativa (con la possibilità di aggiungere fino a tre ingredienti e di sostituire il biscotto).

Accanto a loro, nelle fasi iniziali, anche i cento giudici popolari che hanno brillantemente superato il test online, fra le migliaia di candidature che sono giunte al sito www.tiramisuworldcup.com. Le giurie delle fasi finali saranno invece composte da esperti (pasticceri, docenti, giornalisti di settore).

A presiedere la Giuria nel Gran Final La Cucina Italiana, la storica rivista gastronomica attiva dal 1929, media partner dell’intera rassegna, che andrà anche ad assegnare il Premio Speciale per il Miglior Tiramisù 2022. Inoltre, i vincitori della TWC 2022 vedranno le loro ricette pubblicate sulla testata per il numero di novembre, oltre a ricevere copertura digital a sito e social.

“Il tiramisù è una delle ricette che meglio rappresenta la nostra Italia nel mondo e questa manifestazione ne riassume i valori e le potenzialità. Andiamo così ad aggiungere un altro tassello al progetto di candidatura della cucina italiana di casa come patrimonio dell’umanità Unesco, promosso dalla nostra testata dal 2020”, afferma Maddalena Fossati, direttore de La Cucina Italiana.

“L’avevamo promesso e ci siamo impegnati per mantenere l’impegno. Quest’anno la TWC si ingrandisce: una orangerie di gara più spaziosa, nuove location in città, più eventi ‘extra’ nella tre-giorni – spiega Francesco Redi, organizzatore della rassegna – . Stiamo tessendo una rete che mette in sinergia tutti gli attori del sistema e di Treviso: riceviamo una risposta entusiasta e di questo siamo grati. Abbiamo altre sorprese in serbo per il futuro e non vediamo l’ora di cominciare!”.

Quest’anno sarà possibile degustare i Tiramisù “più buoni del mondo”, ad opera dei Campioni delle precedenti edizioni della TWC, presso la Loggia dei Cavalieri: sabato 8 e domenica 9 (orario 10,00-18,00), il pubblico avrà l’occasione di incontrare e dialogare con chi ha prodotto le ricette che hanno vinto in passato, accompagnando il tutto con un calice di ottimo vino. Fra i Tiramisù che si potranno assaggiare, non mancherà quello originale a forma di cuore e anche il celebre “cannella&zenzero”. L’azienda Moralberti proporrà le ricette al “pistacchio&lamponi” e con l’innovativa “fragola&prosecco”.

“La Tiramisù World Cup è diventata un appuntamento imperdibile del calendario degli eventi enogastronomici regionali – commenta Federico Caner, assessore regionale al Turismo – . In questi anni la manifestazione è cresciuta coinvolgendo sempre più attori, promuovendo la qualità delle materie prime e rendendo la competizione nota anche al di fuori dei confini regionali, fino a diventare un appuntamento irrinunciabile per gli amanti del dolce più famoso al mondo. Il richiamo del Tiramisù, bandiera del Veneto che ha già conquistato il mondo, diventa un punto di partenza per scoprire il territorio che ci sta dietro. L’enogastronomia capace di esaltare i prodotti e le materie prime della nostra terra è un driver importante anche in termini turistici”.

“La Tiramisù World Cup, competizione che ha saputo unire culture, abilità e tradizioni degli aspiranti pasticceri provenienti da tutto il mondo, torna in una veste ancora una volta rinnovata e ambiziosa – le parole del sindaco di Treviso, Mario Conte – . Importante, in questo senso, l’apporto sempre innovativo e illuminato di Francesco Redi, che ha saputo esaltare la città con il suo dolce più famoso, valorizzandone il patrimonio e le peculiarità grazie ad un’accurata scelta delle location per la gara e gli eventi collegati. La Coppa del Mondo di quest’anno sarà quindi una grande festa per Treviso: siamo certi avrà un forte impatto anche in chiave turistica, confermando quel trend che vede la nostra città sempre più aperta e attrattiva, partendo proprio da quegli elementi che hanno permesso di farla conoscere a livello internazionale”.

“La Tiramisù World Cup è diventata una competizione di portata planetaria – sottolinea l’assessore ai Beni Culturali e Turismo di Treviso, Lavinia Colonna Preti – . Lo testimoniano i numerosi riscontri e i servizi dedicati, dall’America all’estremo oriente, a questa che non è soltanto una gara ma un vero e proprio contenitore di eventi. TWC, anche grazie allo spirito propositivo degli organizzatori, ha saputo rinnovarsi di anno in anno senza perdere lo spirito iniziale della gara fra pasticceri amatoriali e il focus sul dolce più famoso al mondo, che da quest’anno sarà anche in degustazione sotto la Loggia dei Cavalieri”.

“Anche quest’anno Fipe sostiene la TWC che assume contorni sempre più forti, importanti e connotativi per il territorio – dichiara la presidente dell’Unione provinciale Confcommercio, Dania Sartorato – Non abbiamo fatto mancare l’impegno e i rappresentanti di Fipe saranno in giuria pronti a seguire in maniera attiva e propositiva l’intera manifestazione. Treviso si è imposta sulla scena nazionale ed internazionale di un turismo qualificato e possiamo affermare senza timore di smentite che il “tiramisù della casa” nei nostri locali è il dessert più richiesto. Ha il giusto contenuto di artigianalità, salubrità e creatività che lo rende unico e che lo caratterizza non solo come un’eccellenza, ma come un prodotto tipico irrinunciabile. Le tradizioni resistono grazie ad incroci ed innovazioni, la TWC ha dimostrato di saperlo fare pienamente e con grande maturità».

“La Tiramisù World Cup, ormai consolidata manifestazione dedicata al dolce italiano più famoso del mondo, si sta avvicinando e ringraziamo tutti l’entusiasmo e la tenacia di Francesco Redi – commenta Alessandro Martini, direttore di Fondazione Marca Treviso – . L’incessante promozione che il suo creatore fa in giro per il mondo è senza ombra di dubbio di beneficio per tutto il nostro territorio: durante la competizione si radunano in città appassionati e curiosi provenienti da tutta Italia e dal mondo, sia per partecipare attivamente alla competizione sia per fare da giudici. La durata su più giorni permette dunque di girare per Treviso e provincia, approfittando del bel tempo che ad ottobre ancora ci fa compagnia. In più, per le strutture che hanno aderito all’accordo con la TWC c’è l’obbligo di accogliere i turisti con una buona coppa di tiramisù e anche questo aiuta ad entrare nella competizione e a scaldare i cuori dei nostri visitatori!Insomma, per il weekend lungo della TWC la provincia parla, vive e respira tiramisù ed è giusto che sia così. Una buona gara a tutti!”.

IL PROGRAMMA DELLA TWC EXTRA

Giovedì 6 ottobre (piazza dei Signori, ore 18): Treviso a Tavola, le opportunità per la ristorazione trevigiana. Un workshop su sfide e opportunità della ristorazione del nostro territorio, con chef, blogger ed istituzioni. Co-organizzato con FIPE Treviso.

Venerdì 7 ottobre (corso del Popolo n.59 – Galleria Manin, ore 18,30): Un Tiramisù per gioiello. Uno showcooking del Campione 2021, Stefano Serafini, che preparerà tiramisù preziosi con un ingrediente speciale, l’oro.

Venerdì 7 ottobre (piazza dei Signori, ore 21): Gelato Experience. Una serata con gli Accademici Italiani Gelatieri Artigiani, per scoprire i segreti di un gelato artigianale.

Sabato 8 ottobre (piazza dei Signori, ore 19): Tiramisù nel mondo. Racconto delle storie da vari Paesi con i rappresentanti della Tiramisù Academy. Quali le varianti più amate all’estero? Evento organizzato con l’Associazione Internazionale Trevisani nel Mondo.

Sabato 8 ottobre (piazza dei Signori, ore 20): Wine Tasting. Un’esperienza unica di degustazione e approfondimento di una selezione di vini di La Marca. Scopri la selezione cliccando qui.

Per informazioni e iscrizione agli eventi https://tiramisuworldcup.com/programma-twc22/.

Oltre agli appuntamenti della Tiramisù Extra, sul sito della Tiramisù World Cup è possibile scoprire le offerte e le esperienze per vivere al meglio il territorio di Treviso (e dintorni) e le sue bellezze come le mostre a Treviso, le colline del Prosecco e il Montello.

Tutte le opportunità all’indirizzo https://tiramisuworldcup.com/esperienze/.

Sono partner storici scelti dalla TWC 2022 i savoiardi Vicenzovo di Matilde Vicenzi, il caffè Hausbrandt, il mascarpone della Lattebusche, le uova Amadori, lo zucchero di Italia Zuccheri, il cacao Campagnoli & Rodriguez ed anche la Dolcefreddo Moralberti.

La Tiramisù World Cup ha scelto di brindare ai propri appassionati con la cantina La Marca Spumanti e Vini.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022