ACADEMY DI TENNIS: ALLA SCOPERTA DI QUELLE PIÙ PRESTIGIOSE


Avete sempre sognato di diventare un talento del tennis, ma non riesce riusciti nel vostro intento? Probabilmente il motivo è legato anche al fatto di aver scelto la scuola di tennis sbagliata. Certo, dando uno sguardo all’interessante indagine che è stata pubblicata sul blog L’insider, si dovrebbe puntare su una delle dieci Academy di tennis migliori in tutto il mondo.

Il blog del leader di scommesse sportive Betway ha realizzato una ricerca molto interessante, in cui ci si concentra sulle più importanti e rinomate accademie legate al mondo del tennis. Grazie a queste strutture, i giovani talenti hanno l’opportunità di cominciare a far parte di programmi di eccellenza che vengono gestiti, nella maggior parte dei casi, direttamente dalle federazioni e che si contraddistinguono anche per non essere proprio alla portata di tutti, per via di costi estremamente elevati.

Le Academy in questione, sono diventate una sorta di evoluzione del normale e tradizione concetto del centro sportivo. È abbastanza facile intuire come la preoccupazione principale sia quella di giocare a tennis e insegnare ogni tipo di dettaglio relativo a questo sport.

La giornata all’interno di un’accademia di tennis, per un giovale talento del tennis, si sviluppa quasi interamente sulla disciplina, ma esistono anche strutture che mettono a disposizione la possibilità di prendere parte a dei programmi scolastici, offrendo al contempo anche dei veri e programmi di allenamento, rivolgendosi magari a qualche giocatore già affermato, che ha voglia di migliorare sempre di più e alzare il proprio livello.

L’accademia di Patrick Mouratoglou in Francia

È praticamente impossibile non dare il via a questa ricerca con l’accademia che può contare sulla struttura di maggiori dimensioni in tutto il Vecchio Continente. Anche la location è sicuramente l’ideale per rilassarsi e pensare solamente al tennis, dal momento che si trova vicinissimo alla Costa Azzurra.

Questa accademia è nata dietro l’impulso di uno degli allenatori di tennis più rinomati e rispettati in tutto il mondo, ovvero Patrick Mouratoglou. Per chi non l’avesse capito, è l’attuale coach della tennista americana Serena Williams. Ebbene, in questa struttura si trovano la bellezza di 34 campi da gioco, di cui ben 26 sono all’aperto e sono suddivisi in maniera equa tra struttura di terra e di cemento. Ci sono ben 34 allenatori che formano lo staff complessivo.

All’interno di questa accademia ci sono qualcosa come 200 tennisti che non sono si allenano, ma seguono anche un ben preciso programma di studio. In realtà, però, quelli che sono in grado di competere già a livello professionistico si limitano a una trentina. È necessario mettere in evidenza come i costi di una simile accademia non siano proprio per tutte le tasche, dal momento che serve prevedere un investimento pari a circa 40 mila euro per il periodo che va dal mese di settembre fino a giugno, a cui poi si dovranno sommare anche tutte quelle spese che si riferiscono all’alloggio, altri 15 mila euro circa.

L’Academy IMG Bollettieri negli Stati Uniti

Ci trasferiamo in Florida, per andare alla scoperta di un’altra accademia di tennis davvero colossale, ancora più grande rispetto a quella francese che abbiamo appena trattato. Infatti, sono oltre 55 i campi che vengono messi a disposizione degli iscritti, ragion per cui la retta annuale è ancora più costosa, dal momento che si arriva, in alcuni casi, anche a ben 80 mila dollari.

L’accademia in questione è nata su impulso di Nick Bollettieri nel 1978 e, nel 1987, nove anni più tardi, venne comprata da parte del gruppo di management sportivo IMG. Qui sono cresciute diverse stelle del tennis, come Agassi e Maria Sharapova.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021