A SAN BENEDETTO IN PERILLIS UN’ANTICA DIMORA RESTAURATA APRE LA STRADA AL TURISMO STRANIERO

foto Emanuele Valeri per Ansa

SAN BENEDETTO IN PERILLIS – Erano in cerca “solo” di un luogo dove rifugiarsi nei weekend. Oggi si ritrovano pionieri del ripopolamento di un borgo di appena 110 anime all’anagrafe.

È la storia di Paola Di Pietro e Gionatan Paolini, informatici, abruzzese lui, pugliese lei, insieme da quando il loro sguardo si è incrociato per la prima volta, 24 anni fa.

“Siamo venuti a San Benedetto in Perillis, dove Gionatan trascorreva le vacanze da ragazzo – hanno raccontato all’Ansa – . E abbiamo fatto la ‘follia’ di acquistare un vecchio casolare rurale. Una struttura in pietra di varie epoche, principalmente della fine 1700-inizio 1800″.

Ma da sogno “familiare”, l’avventura è cresciuta e dopo un lungo restauro conservativo, fienili e grotte compresi, è nato Charme in Perillis, dimora romantica affacciata sulla valle peligna che oggi spicca tra le oltre 5 mila offerte della nuova categoria Dimore Storiche di Airbnb (www.airbnb.it/dimorestoriche), nata per chi da una vacanza sogna un’esperienza in più, legata alla bellezza e alla storia del patrimonio culturale. Qui, infatti, tra camini e legni di castagno, si dorme in suite che evocano altre epoche, dalle Terre dannunziane al Tratturo magno.

“Offriamo la possibilità di riscoprire l’Abruzzo di un tempo, senza rinunciare a un soggiorno luxury – racconta Paola, che ogni mattina sforna torte – . E sono molti i turisti di ‘ritorno’, che vengono cioè a ritrovare le proprie origini, soprattutto dagli Usa”.

Ben il 90% delle Dimore storiche della piattaforma di Airbnb in Italia si trovano in zone rurali o già segnate dallo spopolamento. Anche San Benedetto in Perillis (L’Aquila), dopo la fuga verso la città degli anni ’60 e il sisma del 2009, rischiava di trovarsi deserto.

“Oggi – dice Gionatan – speriamo che la nostra attività possa essere capofila di una rinascita di tutto il borgo”. Loro intanto, vulcani di idee ed entusiasmo, già pensano a una locanda in grotta e un piccolo centro relax per i loro ospiti.

LE FOTO

foto Emanuele Valeri per Ansa

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022