MORTO CELSO CIONI, STORICO DIRETTORE DI CONFCOMMERCIO ABRUZZO


L’AQUILA – Un improvviso malore ha stroncato oggi a Ovindoli (L’Aquila) Celso Cioni, 65 anni, storico direttore regionale della Confcommercio.

Erede della famiglia che aveva dato il nome a uno dei panifici più antichi della città dell’Aquila, nella sua vita si è occupato anche di politica, prima con la Dc e poi con liste civiche moderate con cui aveva ricoperto anche l’incarico di assessore provinciale. Era stato candidato sindaco del capoluogo nel 2002 per il centrosinistra.

Innumerevoli le sue battaglie a sostegno dei commercianti, soprattutto dopo il terremoto del 2009 che aveva messo in ginocchio l’economia locale. Tanti anche i gesti eclatanti, come quando si barricò nella sede della Banca d’Italia minacciando di darsi fuoco per chiedere attenzione nei confronti del settore.

“Oggi abbiamo perso un combattente. Che ha dato tanto a questa città”, ha scritto su Facebook il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi.

Alla famiglia le condoglianze di Virtù Quotidiane.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.