PER LA 50ESIMA SAGRA DELLA PORCHETTA DI CAMPLI ANCHE UN DOCUFILM


CAMPLI – La 50esima edizione della Sagra della Porchetta Italica di Campli si svolgerà il 20, 21 e 22 agosto 2021.

Sarà un evento nel pieno rispetto delle normative anti covid, con prenotazione obbligatoria e posti limitati. Per celebrare la 50^ edizione sono state previste una serie di iniziative culturali collaterali che si terranno nelle ore diurne delle tre giornate di evento.

Sarà presentato un mazzo di carte dedicato alla Sagra, ideato e realizzato da Nicolino Farina, e verrà proiettato, in anteprima, un docufilm sulla storica tradizione della porchetta camplese, ideato dalla Pro Loco Città di Campli e diretto dal regista Lorenzo Pallotta di Teramo.

I monumenti del centro storico saranno fruibili con possibilità di prenotare visite guidate e degustazioni. In questi tre giorni non mancherà lo sport, con camminate e ciclo escursioni sui Monti Gemelli e spettacolo in centro storico, con i rapaci del falconiere Giovanni Granati.

Le serate invece saranno targate BorGo “un assaggio di Sagra della Porchetta Italica”; l’ingresso in centro storico è consentito solo su prenotazione e con posti limitati a disposizione. All’interno dell’evento saranno presenti 3 maestri porchettai per ogni serata e panche per degustare in sicurezza la porchetta italica.

Domenica 22 a pranzo, presso il ristorante Podere Frassineto, si svolgerà il caratteristico assaggio che decreterà il vincitore della 50^ edizione della Sagra della Porchetta Italica. La premiazione avverrà la sera del 22 agosto in piazza Vittorio Emanuele II.

“Quella della Porchetta Italica non è una semplice sagra. È un momento in cui si rinnova una parte importante della nostra identità culturale. Accanto ai luoghi di interesse, ai monumenti, all’ambiente naturale che fanno di Campli uno dei borghi più belli d’Italia, la porchetta italica è il nostro monumento del gusto. È questo il motivo per cui, come lo scorso anno, anche quest’anno, nonostante le difficoltà dovute alla fase storica che stiamo vivendo, non rinunciamo alla sagra e tagliamo il traguardo storico delle 50 edizioni. Lo facciamo nel rispetto delle norme anti-Covid e con uno sforzo organizzativo importante per il quale ringrazio la Pro Loco Città di Campli, a cominciare dal presidente, Pierluigi Tenerelli. Saranno tre giorni all’insegna del gusto, tra cultura e attività outdoor che permetteranno a tutti di scoprire e riscoprire il nostro borgo e tutto il territorio” ha detto il sindaco, Federico Agostinelli.

Il presidente della Pro Loco Città di Campli, Pierluigi Tenerelli, spiega i motivi e l’obiettivo dell’evento: “Come lo scorso anno ci troviamo ad affrontare una situazione più grande di noi, sicuramente ci sarebbe piaciuto festeggiare diversamente il traguardo della 50^ edizione, ma la scelta di mantenere viva la tradizione, nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza, ha prevalso. Come nella passata edizione va riconosciuta al sindaco un’assunzione di responsabilità ed all’Amministrazione un impegno economico fondamentali per la realizzazione dell’evento. La Pro Loco ha previsto tutta una serie di iniziative, spalmate nell’arco della giornata, per celebrare l’edizione e per ribadire, anche quest’anno, il nostro concetto di sagra come vetrina del paese. Giusto celebrare la sagra ma ci è sembrato opportuno riproporre un programma ricco di escursioni, visite guidate, spettacoli e presentazioni, per ribadire che Campli non è solo porchetta ma anche storia, arte, cultura e bellezze paesaggistiche”.

Per tutti i dettagli sugli eventi e le modalità di prenotazione, a breve verrà presentato il programma ufficiale.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021