TURISMO, L’ITALIA RESTA NEL CUORE DEI VIAGGIATORI STRANIERI


ROMA – Nonostante il momento di sofferenza del turismo italiano, il Bel Paese è nel cuore dei viaggiatori: “invocato” sui social con 162 milioni di interazioni sul travel italia nell’ultimo mese.

Lo riporta l’Enit, Agenzia Nazionale del Turismo nel bollettino del suo Ufficio Studi da cui emerge una fotografia con i dati su pernottamenti, spesa e prospettive del turismo 2020.

Il “lifestyle italiano tornerà più forte di prima” scrive ancora l’Agenzia. Le prenotazioni confermate fino al 12 aprile per l’estate 2020 vedono il turismo italiano “resistente” nonostante un calo del -57,5% dal persistere della pandemia.

Seguono per variazione negativa Spagna (-56,7%), Gran Bretagna (-54,7%), Francia (-54%), Paesi Bassi (-52,8%), Portogallo (-50,7%). Tassi di decremento inferiori in Grecia (-47,7%), Russia (-42,6%) e Irlanda (-42,6%).

Impatti maggiori si rilevano sui viaggi dai mercati a lungo raggio (dal -50% al -79%), seguiti dal medio raggio (paesi emergenti europei dal -44% al -70%) e dal trasporto a corto raggio (Europa occidentale dal -39% al -69%).

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2020