LA PIZZERIA “CARPE DIEM” LANCIA LA PRODUZIONE DI PANETTONI


PESCARA – È nata quasi per sfida, come un gioco è così che Emilio Brighigna, pizzaiolo e proprietario delle pizzerie “Carpe Diem” ha iniziato la sua produzione di panettoni rigorosamente artigianali.

Emilio, già produttore di pane oltre che pizza naturalmente, per la ricetta finale si è ispirato ai grandi maestri e confrontato con alcuni suoi amici pasticceri e alla fine, dopo settimane di prove, ha ottenuto un prodotto goloso, equilibrato, soffice e profumato proprio come voleva lui.

“In questo periodo così critico ci siamo dovuti reinventare – racconta Emilio in una nota – noi andiamo sempre a mille con tre pizzerie e lavorare solo con l’asporto è svilente e così ho deciso di imbattermi nella produzione dei panettoni. L’inizio non è stato semplice Io sono uno che ama sperimentare ma anche molto esigente e dopo varie prove ora mi ritengo soddisfatto del prodotto finale. In questi giorni per elaborare la ricetta perfetta mi sono confrontato con degli amici pasticceri e non solo che tengo a ringraziare, Federico Massimo Stocchi, Daniele Farchione e Paolo Michetti“.

I panettoni sono realizzati con la farina Molino Quaglia, zucchero muscovado, burro Corman, lievito madre e canditi fatti da Emilio. Ne sono uscite fuori diverse versioni: quello classico con uvetta e canditi, quello con caffè amaro e cioccolato al latte, con il pistacchio Feudo di San Biagio, mandorlato, pandistelle, fragola e cioccolato e quello con cioccolato al latte e fondente. Il valore aggiunto di questi panettoni è che Emilio fa la linea di produzione ogni due giorni per garantire la freschezza di questo dolce.

“Credo che per gustare – aggiunge il pizzaiolo – al massimo il mio panettone, si debba consumare entro una settimana così esprime tutti suoi aromi ma la scadenza è di un mese. Io non aggiungo nessun conservante o coadiuvante proprio perché ho deciso di fare una produzione continua. Mi piacerebbe anche inserirlo come dolce nelle nostre pizzerie e sto già pensando ad una versione salata da mangiare tutto l’anno”.

Carpe Diem “Diversamente Pizza” è stata fondata nel 2012 dal pizzaiolo Emilio Brighigna e dalla moglie e socia Angelica De Berardinis che si occupa della parte amministrativa, insieme gestiscono: il ristorante pizzeria “Carpe Diem” di Montesilvano (Pescara) e “Carpe Diem 2” di Villa Raspa di Spoltore (Pescara) e la neo nata a L’Aquila.

Dopo i successi imprenditoriali, per la pizzeria sono arrivati anche i riconoscimenti nelle guide, Carpe Diem infatti è tra le pizzerie “eccellenti” nella super guida di 50 Top Pizza e dall’anno scorso ha anche ottenuto due spicchi nella storica guida del Gambero Rosso.

Brighigna inoltre insegna a fare la pizza in diversi corsi in Enti di formazione accreditati dalla Regione Abruzzo.

I tre panettoni sono disponibili nelle pizzerie di Villa Raspa di Spoltore, Montesilvano e a L’Aquila su ordinazione.

Le pizzerie, da oramai diverso tempo, a causa del Covid lavorano solo con il servizio asporto e delivery.

“Per essere la mia prima produzione –conclude Emilio – sono molto soddisfatto. Certo qualcosa sicuramente si può migliorare, ma in generale sono contento perché l’ingrediente che non manca mai in tutti i miei impasti, che siano pizze, pane o panettoni è sicuramente la passione”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021