PSR, PRESENTATO IL NUOVO PREZZARIO MACCHINE AGRICOLE


PESCARA – “Il nuovo prezzario regionale delle macchine agricole, con la determinazione dei costi massimi, si inserisce nel percorso di semplificazione, concertazione e condivisione preventiva, necessario per i nuovi bandi del Psr, eliminando così le difficoltà riscontrate in passato”.

Lo ha detto il vice presidente della giunta regionale dell’Abruzzo con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, intervenendo questa mattina al workshop, “Prezzario macchine agricole Psr Abruzzo 2014-2022. Il nuovo strumento che semplifica l’iter per la presentazione delle domande di sostegno”, che si è tenuto a Pescara.

Tra i relatori anche la direttrice del Dipartimento Agricoltura Regione Abruzzo e Autorità di Gestione del Psr (Piano di sviluppo rurale) Abruzzo, Elena Sico e il giornalista della rivista L’Informatore Agrario, Giannantonio Armentano.

“Il prezzario – osserva Imprudente – svolgerà un ruolo fondamentale, soprattutto in occasione dei prossimi bandi che saranno pubblicati, al fine di agevolare e semplificare le istanze di partecipazione. A causa delle note e complesse vicende geopolitiche ed internazionali, i costi delle materie prime, già impazziti, sono ulteriormente lievitati, come pure quelli dell’energia e del carburante. In questo contesto – sottolinea – non sarà facile capire le potenzialità degli investimenti. La Regione farà comunque l’impossibile per restare vicina al mondo agricolo e per superare tutte queste difficoltà. Siamo peraltro a fine ciclo di programmazione e si apre ora una nuova fase. È un momento di transizione. Nel frattempo – conclude il vice presidente – siamo a lavoro per semplificare le procedure amministrative per aumentare il target di spesa”.

Tra i vantaggi del nuovo prezzario c’è quello del “prezzo di riferimento” per le macchine e le attrezzature agricole, al fine di superare l’acquisizione dei tre preventivi. Questo agevolerà il lavoro dei tecnici a supporto delle aziende agricole che presentano le domande, ma anche il procedimento amministrativo degli uffici regionale.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022