QUALI SONO I PREMI DEL BINGO


ROMA – Inutile negarlo: il Bingo è un gioco molto simile alla tombola e anche per questo motivo, probabilmente, riscuote un grande successo. Il Bingo è arrivato in Italia a cavallo tra il secondo e il terzo millennio e riesce a coinvolgere davvero tutti. Non sono richieste, infatti, particolari capacità per giocare: ciò che serve è una bella dose di fortuna, per quanto c’è sempre un margine di discrezionalità legata alla scelta delle cartelle, sulla base delle file di numeri su essi presenti. I numeri del Bingo sono 90, esattamente come nella tombola, ma i premi in palio sono molti di più e soprattutto molto più remunerativi. Il “Bingo” equivale alla tombola e si vince quando vengono marcati tutti i numeri presenti sulla propria cartella. Non manca la “cinquina”, che si vince quando vengono chiamati i 5 numeri presenti su una delle 3 file di una cartella.

Tutti gli altri premi, che vanno al di là del classico “Bingo”, sono assenti nella tombola. Il “Bingo One”, ad esempio, si vince quando viene raggiunta una somma specifica che deve essere specificata anzitempo nella sala. Il premio viene formato con una piccola parte dell’incasso totale e si aggiunge al normale “Bingo” se ottenuto dopo l’estrazione di 46 numeri, ma tale soglia viene incrementata ogni volta nelle partite seguenti se nessuno conquista il premio.

Occhio anche al “Bingo One Extra”, che moltiplica per due il “Bingo One” se si fa “Bingo” al quarantaseiesimo o al quarantasettesimo numero estratto mentre si gioca per il “Bingo One”. In questo caso si parla di un premio con un valore aggiuntivo del 50% se si conquista il “Bingo” al quarantottesimo o al quarantanovesimo numero estratto. Molto allettante è anche il “Super Bingo”, che viene ottenuto quando si effettua un “Bingo” prima dell’estrazione del trentanovesimo numero. A detta degli esperti il “Super Bingo” rappresenta uno dei premi migliori del gioco, in quanto può arrivare a somme molto elevate, a seconda della sala in cui si sta giocando.

I premi non finiscono però qui. Non si può non citare il “Bingo Oro”, che però non è necessariamente presente in tutte le partite e viene aggiudicato da chi fa “Bingo” fra il trentanovesimo e il quarantatreesimo numero estratto. Il premio si compone con un quinto del fondo speciale che viene accumulato nel corso del gioco. Il “Bingo Argento”, invece, va a chi fa “Bingo” tra il quarantaquattresimo e il quarantaseiesimo numero estratto ed è formato da un decimo del fondo speciale. Infine, il “Bingo Bronzo” spetta a chi ha realizzato il “Bingo” tra il quarantasettesimo e il cinquantatreesimo numero ed è formato con un ventesimo del fondo e cresce nelle partite successive con il 6% dell’incasso.

Il successo del gioco ha fatto presto a investire anche l’Italia in questo ventennio. Benché le sale da Bingo vere e proprie non manchino, nemmeno nello Stivale, oggi in molti preferiscono giocare a Bingo online. Da qualche anno a questa parte, infatti, il gioco è disponibile anche sulle piattaforme di gambling. D’altro canto, lo svolgimento è talmente semplice ed elementare che non è richiesta una tecnologia troppo avanzata per poter replicare su un dispositivo mobile le dinamiche di una sala. A differenza di quanto accade dal vivo, però, chi gioca al Bingo a distanza non dovrà mai incorrere in lunghe attese nella speranza che si liberi un tavolo. I premi non variano tra il Bingo online e il Bingo dal vivo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021