AGRITURISMI, PROROGATI I TERMINI DEL BANDO PSR DELLA REGIONE ABRUZZO


L’AQUILA – “Accolta la mia richiesta di posticipare alla data del 9 dicembre la chiusura del bando della Misura (6.4.1) del Programma di sviluppo rurale concernente gli investimenti per la diversificazione delle imprese agricole ed in modo particolare per gli interventi inerenti le attività agrituristiche”.

Lo fa sapere il consigliere regionale Mauro Febbo che spiega come “nei giorni scorsi ho ascoltato e recepito le richieste provenenti dalle organizzazioni sindacali, dai tecnici e dagli agricoltori dove hanno sollevato diverse difficoltà relativamente alla estrema difficoltà di predisposizione e presentazione delle domande, a causa anche del problema Covid, nonché la contemporaneità di altri adempimenti amministrativi”.

“Problematicità prontamente rappresentate attraverso una missiva all’assessore alle Politiche Agricole Imprudente che ha accolto fissando i nuovi termini di presentazione delle domande di sostegno sul portale Sian dalle ore 11,00 del giorno 24 novembre fino alle ore 24,00 del 9 dicembre 2020″.

“Le domande, come da bando, possono essere presentate esclusivamente fra la data di apertura e quella di chiusura dello sportello. Pertanto – conclude Febbo – adesso le aziende agricole avranno ulteriore tempo utile per reperire la necessaria documentazione che, oltre a combattere con una folle burocrazia del Psr approvato dalla precedente giunta regionale, devono occuparsi anche della propria azienda per sopravvivere”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021